In un'Italia meno sicura, la vigilanza privata è a rischio default

ROMA - Cresce l'insicurezza nel paese, reale e percepita. Per il Censis gli ...

Read More

ANGGI: le guardie giurate sono agenti di polizia giudiziaria

Le guardie giurate aderenti ad ANGGI, Associazione Nazionale Guardie Giurate Italiane, non soddisfatte ...

Read More

L'orario di lavoro nella Vigilanza Privata lo decide il CCNL

Torniamo sull'orario di lavoro. Ricordate che per i servizi della vigilanza privata è ammessa ...

Read More

ASSIV: vigilanza privata e trasporto valori devono poter accedere alle aree ZTL

Immaginate un furgone portavalori zeppo di soldi costretto a fare una deviazione - ...

Read More

Cauzione Vigilanza Privata: nuove regole e no ai Confidi nell'elenco generale

ROMA - Due novità in tema di cauzione: un aspetto diffusamente contestato, a ...

Read More

invito-federsicurezza-def-1FIRENZE – In un quadro normativo in profonda rivisitazione, partita nel 2008 ma tuttora in corsa, il mercato della vigilanza privata continua a subire battute d’arresto. Eppure nuove istanze di sicurezza privata emergono con sempre maggior vigore e sono al centro del dibattito istituzionale e politico: pensiamo alla vigilanza fuori dagli stadi, sui mezzi di trasporto, a presidio del territorio, ai servizi antipirateria. Vi sono poi aree di business tradizionali che non sono mai pienamente decollate e che invece all’estero prosperano, come il mercato residenziale e dello small business. Come dare adeguata risposta a queste istanze? In una logica di sempre maggior servizio e prossimità associativa, FederSicurezza, organizzazione che raccorda le Associazioni della Vigilanza Privata e della Sicurezza Sussidiaria, lancia un Roadshow itinerante dove gli operatori locali potranno interagire, in un dialogo franco e diretto, con le Istituzioni tutorie e con gli stessi buyer-portatori delle nuove esigenze di sicurezza.
Continua a leggere

IMG-20141024-WA0004ROMA – La sicurezza privata riveste ormai un ruolo determinante nel contrasto della pirateria marittima. Questa la lezione emersa a Roma lo scorso 24 ottobre al seminario “La lotta alla pirateria marittima: aspetti normativi, strumenti di azione  e prevenzione. Approccio Internazionale e italiano a confronto”. L’apporto dell’Università di Tor Vergata, sommato ai contributi di diverse Associazioni di categoria (Aipsa, Asis International, A.I.PRO.S e FederSicurezza) hanno offerto un approfondimento ad ampio spettro sul tema pirateria che ha portato ad una conclusione univoca: se il fenomeno criminoso è in calo, un ruolo deve averlo giocato anche l’utilizzo di forze private.  Continua a leggere

Archivi