Il 31 luglio 2017 è stato firmato, presso la Prefettura di Roma, il protocollo territoriale “Sicurezza nelle discoteche”, che attua l’accordo quadro nazionale tra il Ministero dell’Interno e le Associazioni di categoria dei settori security ed entertainment, finalizzato ad elevare le garanzie di sicurezza all’interno e in prossimità delle discoteche. Tra le novità: divieto d’accesso per quanti abbiano assunto nello stesso locale comportamenti pericolosi per la sicurezza e l’ordine pubblico; previsione di un numero minimo di addetti ai servizi di controllo nei locali; installazione di apparati di videosorveglianza; previsione di corsi di formazione volti a prevenire l’abuso di alcool non solo per gli addetti ai servizi di controllo, ma anche per quanti somministrano bevande alcoliche.

Questo protocollo aggiunge un ulteriore tassello nella direzione della Sicurezza Integrata interforze, promuovendo la collaborazione tra pubblico e privato su temi di estremo interesse, come la circolazione di sostanze stupefacenti nei locali da ballo, la prevenzione di potenziali comportamenti a rischio, lo sviluppo di organizzazioni illegali/abusive, e in generale la promozione di forme di intrattenimento sane per le nuove generazioni.

Il Presidente Aiss Franco Cecconi ha definito il protocollo “un buon punto d’arrivo e allo stesso tempo di partenza”, auspicando che possa dare l’abbrivio alle altre Prefetture dove ancora non è stato raggiunto l’accordo.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss