Rinnovo CCNL

L’ultimo CCNL è scaduto da due anni. Storia di una trattativa che sembra non finire mai.
Qualcosa non ti va giù? Scrivi alla redazione: vogliamo sentire la tua voce obliqua.
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

FASIV è il Fondo di Assistenza sanitaria integrativa della vigilanza privata costituito nel 2008, in applicazione del CCNL di categoria. Il Fondo eroga prestazioni sanitarie a favore dei lavoratori dipendenti da istituti e imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari. Tra le novità del 2018, la possibilità di richiedere i rimborsi delle prestazioni sanitarie dirette, previste dal nuovo piano sanitario, attraverso il servizio di rimborsi on line, accessibile dal sito www.fasiv.it.

Continua a leggere

In una recente circolare, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro fornisce importanti indicazioni ai propri uffici territoriali sulla mancata applicazione di contratti collettivi di lavoro sottoscritti dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, che potrebbero generare dumping.  Un tema di particolare interesse nel settore della vigilanza privata, costellato dalla proliferazione di contratti “pirata”.
L’INL richiama le norme dell’ordinamento che, pur tenendo ferma la libertà delle imprese di aderire al CCNL più gradito, riservano tuttavia l’applicazione di determinate discipline (deroghe, benefici normativi e contributivi, integrazione della disciplina contrattuale, calcolo della retribuzione) a quanti applicano i contratti collettivi più rappresentativi. Continua a leggere

Piccoli passi avanti per il rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari. L’incontro del 15 Gennaio pare infatti aver visto una condivisione sulla sfera di applicazione del nuovo contratto, che potrebbe comprendere le figure disciplinate dal DM 269/2010 e dalle norme speciali (steward e addetti alle attività di intrattenimento e spettacolo) e la vasta pletora dei servizi di security disarmata. Semaforo rosso invece per le investigazioni private, pur incluse nel DM 269/2010, in quanto difficilmente inquadrabili nella contrattualistica per la loro struttura più tipicamente assimilabile alla libera professione che all’impresa di sicurezza. Continua a leggere

sciopero guardie giurateL’assemblea unitaria delle strutture e dei delegati Filcams/CGIL, Fisascat/CISL e Uiltucs/UIL del 16 Dicembre scorso ha dato mandato alle Segreterie Nazionali di organizzare la mobilitazione e lo sciopero dei lavoratori del settore della Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari. Filcams CGIl Roma e Lazio denuncia in proposito lo stato di abbandono in cui versano i quasi 70mila addetti, di cui oltre 41mila guardie particolari giurate, che rappresentano il comparto. Le qualifiche di incaricati di pubblico servizio e le funzioni di sicurezza sussidiaria che sono state attribuite agli operatori del comparto non corrispondono al salario percepito, estremamente basso anche in considerazione dell’entità del rischio.
Continua a leggere

Operatori di sicurezza privata a sostegno delle forze dell’ordine nella gestione dei centri di accoglienza migranti. Questo il provocatorio tema che Federsicurezza ha portato all’attenzione dell’amministrazione dell’Interno lo scorso 15 novembre e che ha coinvolto più professionalità: dalla vigilanza privata ai servizi fiduciari, dalle investigazioni private agli addetti ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo. Ciascuno per le proprie competenze.

Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss