Rinnovo CCNL

L’ultimo CCNL è scaduto da due anni. Storia di una trattativa che sembra non finire mai.
Qualcosa non ti va giù? Scrivi alla redazione: vogliamo sentire la tua voce obliqua.
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

stretta-mano-maniGrandi passi avanti nella definizione di un CCNL unico che coaguli tutte le rappresentanze della security disarmata. Lo scorso 18 marzo, a un anno dal suo battesimo ufficiale, il Patto Italiano per la Sicurezza non armata ha ritrovato l’originario vigore in una riunione strategico-operativa dove si è condiviso e rafforzato l’obiettivo di dar vita ad un unico contratto di lavoro forte, equo e capace di avere adeguato riscontro sul piano istituzionale. Continua a leggere

logo-Filcams-cgilTempo di convegni per la vigilanza privata. CGIL organizza per il 26 marzo a Catanzaro (presso il Palazzo della Provincia) l’incontro “Vigilanza privata, luci ed ombre di un settore in crisi”. Caldissimi i temi all’ordine del giorno: spending review, appalti al massimo ribasso, dumping contrattuale, stretta creditizia e difficoltà per le imprese, Jobs Act e art. 7 del Dlgs n.23/2015. Continua a leggere

riunioneintJobs Act, riforme autunnali del lavoro, legge di stabilità 2015 (con annessa abolizione dei contratti a progetto) e – last but not least – il decreto Milleproroghe: il governo ha ormai posato le sue prime pietre riformiste, giuste o sbagliate che siano, tracciando una linea piuttosto chiara di quello che intende ottenere in futuro. Benchè manchino i Decreti Attuativi, le norme di indirizzo già rilasciate forniscono infatti alcune direttrici sulle quali si può già lavorare. Questo processo toccherà per forza l’attuale contrattualistica del lavoro e l’universo della sicurezza privata, peraltro in fase di scadenze naturali, esigerà anch’esso una profonda rivisitazione. I tempi sono dunque maturi per riaprire il tavolo del Patto Italiano per la Sicurezza Non Armata, che sta studiando da tempo le possibili convergenze tra i diversi CCNL del settore disarmato in essere. La prima calendarizzazione dei lavori è già fissata al 18 marzo 2015.
Continua a leggere

jobs-actSemaforo verde a vari provvedimenti che influiranno in maniera incisiva sul comparto vigilanza privata, tenendo anche conto che siamo in tempi di rinnovo contrattuale. Secondo due decreti attuativi del Jobs Act, da marzo 2015 le aziende potranno infatti assumere con un contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, che prevede garanzie per il lavoratore a seconda della durata della prestazione lavorativa. Battesimo anche per il NASpI, ammortizzatore sociale che assegna a tutti i disoccupati involontari un’indennità del 75% della retribuzione media degli ultimi 4 anni, seppur con vari limiti. Vediamo le novità. Continua a leggere

Luigi Gabriele_ Tor VergataSi apre un nuovo anno all’insegna delle novità per la vigilanza privata e per i servizi integrati e fiduciari. Certificazione, EXPO 2015, nuove aree di business, un CCNL da rinnovare e un vademecum sugli appalti che dovrebbe portare ordine e rinnovata fiducia. Ne parliamo con Luigi Gabriele, Presidente di FEDERSICUREZZA Continua a leggere