federsicurezza

Circolari del Ministero dell’Interno che usano il termine stewarding con riferimento al personale che gestisce la sicurezza negli eventi musicali, sportivi, culturali: ma gli Steward non dovevano stare negli stadi? Parliamo delle Circolari del 23 maggio, 7 e 19 giugno che – nell’individuare misure atte a far fronte all’aumento delle manifestazioni pubbliche tipiche della stagione estiva come pure a situazioni critiche (vedi Torino) – ipotizzano il ricorso a “stewarding” o non meglio precisati “operatori appositamente formati con compiti di accoglienza, instradamento, regolamentazione dei flussi anche in caso di evacuazione, osservazione ed assistenza al pubblico”. Espressioni ambigue, che possono generare anomalie ed irregolarità su servizi che il DM 6 ottobre 2009 attribuisce chiaramente agli addetti ai servizi di controllo.
Continua a leggere

L’Assemblea Generale dell’UNIV, Unione Nazionale Istituti di Vigilanza aderente a FederSicurezza, ha rappresentato un importante momento di sintesi e di confronto sull’ultimo biennio ed il bilancio è stato molto positivo. Per il Segretario Generale Anna Maria Domenici “2016 e 2017 sono stati gli anni di maggiore crescita dell’Associazione. Con una pluralità di aziende che impiegano dai 7 ai 7.000 dipendenti, possiamo affermare di essere la prima Associazione per rappresentatività”. Continua a leggere

EuropaLa sicurezza privata vola in Europa. Con il contributo della Delegazione di Confcommercio presso l’UE, una rappresentanza guidata dal presidente di Federsicurezza (Federazione del settore della vigilanza e sicurezza privata) ha incontrato attori di spicco del Parlamento e della Commissione Europea per intessere nuove relazioni internazionali in tema di sicurezza privata.  Tra le personalità incontrate: Luigi Soreca, direttore Sicurezza Interna presso la Commissione Europea; Silvio Mascagna, membro del Gabinetto del Commissario UE per la Sicurezza Julian King; Sandro Menichelli, Rappresentante Permanente d’Italia presso l’UE per la Giustizia e Affari Interni; Alessandra Mussolini, europarlamentare nella Commissione LIBE (libertà civili, giustizia e affari interni). Continua a leggere

Per FederSicurezza nulla osta a buttare sul piatto della discussione i numeri della rappresentanza di vigilanza privata e servizi fiduciari di sicurezza. L’obiettivo? Acquisire presso le autorità tutorie una credibilità tale per cui il mercato e le stesse committenze (almeno quelle pubbliche) rispettino le regole del gioco, sul fronte della corretta competizione e sul piano della contrattazione di lavoro. Ne abbiamo parlato con il Presidente Luigi Gabriele, che ci ha subito invitato a coinvolgere anche gli altri attori del processo. Continua a leggere

L’immagine che emerge dall’edizione 2016 dell’Osservatorio sulla sicurezza privata di Federsicurezza è quella di un settore che sta cambiando profondamente nelle sue determinanti fondamentali: la richiesta di servizio sul fronte della domanda (non più ancorata alla vigilanza armata), la possibilità per le imprese del settore di fare business, che premia solo quelle che si rivelano in grado di innovare e di interpretare le nuove esigenze della domanda. Questa la sintesi dell’analisi Format Research sull’attuale mercato della vigilanza privata italiana Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video