museoNel 2015 sono diminuiti i furti beni culturali statali ma sono aumentati del 20,4% gli scavi clandestini. Lo Stato sta rispondendo con un programma triennale di interventi, per la prima volta compresi in un progetto speciale, finanziato con 50 milioni di euro. Cifra cha servirà per adeguare gli standard di sicurezza del nostro sistema museale con adeguate soluzioni di vigilanza attiva e passiva. Lo ha annunciato, in risposta ad un Question Time,  il ministro dei beni culturali e del turismo Dario Franceschini, che ha annunciato anche l’avviamento di un gruppo di lavoro per la sicurezza dei musei rispetto ad atti di furto e di terrorismo – preoccupazione da non sottovalutare. Il gruppo di lavoro, del quale fanno parte anche rappresentanti dell’Iccrom, sarà incaricato di indicare “soluzioni ottimali anche per gli impianti di vigilanza, diurna e notturna, attiva e passiva”.  Orecchie dritte, quindi, comparto vigilanza privata.

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video