CCNL vigilanza privata: le guardie chiedono il rinnovo

A due anni dalla scadenza del CCNL della vigilanza privata, non si vedono tracce di schiarite nella difficile trattativa per il rinnovo contrattuale. La situazione è sempre più ingarbugliata, le parti sono sempre più arroccate nelle loro posizioni e al contempo sempre più frammentate al proprio interno, sia sul fronte datoriale che sul fronte sindacale. Sullo sfondo, c’è lo spauracchio di un recesso unilaterale in stile Marchionne. In generale la sensazione è che lo sciopero dello scorso 8 ottobre non sia servito a nulla, se non a depauperare salari già fin troppo risicati. Pubblichiamo di seguito una lettera esemplificativa dello stato di stanchezza e di sfiducia delle guardie giurate, che propongono nuovi scioperi.

Continua a leggere

Vigilanza privata: la riforma del TULPS penalizza le imprese sane?

La lettera di Alberto Manin intitolata “La riforma creerà solo disoccupazione” (clicca qui per leggere il testo integrale) ha originato un vivace dibattito, sia sulle pagine di www.vigilanzaprivataonline.com, sia sui numerosi gruppi di discussione attivati sul nostro profilo e sul nostro gruppo su Facebook.
Ed infine è arrivata la risposta ufficiale di un autorevole funzionario del ministero dell’Interno, ampiamente coinvolto nella stesura del Decreto sulla c.d. capacità tecnica.

Continua a leggere