Investigazioni Private

LOGO-investigatori2Sei un investigatore privato? Fai sentire la tua voce obliqua!
Invia a redazione@vigilanzaprivataonline.com suggerimenti, esperienze, best practise, richieste di chiarimenti. Daremo ascolto a tutti!
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

ROMA – Il Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università di RomaLa Sapienza” ha annunciato l’apertura delle iscrizioni per l’edizione 2013 del Corso di Scienze Forensi ed Intelligence per le Investigazioni Private (SFIIP). Il Corso ha l’obiettivo di fornire strumenti scientifici, tecnici e operativi a coloro che operano nelle investigazioni private, nella vigilanza privata armata e nella sicurezza sussidiaria o che intendono avviarsi a questa attività.

Il Corso è rivolto a tutti i responsabili e agli operatori delle agenzie investigative, di vigilanza armata o di sicurezza sussidiaria anche non in possesso del Diploma di Scuola Secondaria Superiore e ai laureati di primo e secondo livello in tutte le discipline che sono interessati a questo settore, anche se non in possesso di diploma. Continua a leggere

ROMA – Per il prossimo 5 Luglio 2013 l’Associazione Italdetectives organizza il seminario “ICT in ambito Forense ed Investigativo – Dai Cellulari al Personal Computer”, presso l’Università La Sapienza di Roma, Dipartimento di Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni (DIET). Caratterizzato da un tema di estrema attualità e dalla presenza di relatori di richiamo, il seminario varrà come giornata formativa di aggiornamento ai sensi del DM 269/2010. Continua a leggere

logo_federpol

TIVOLI (RM) – Una due giorni dal titolo emblematico per il 57° Meeting Annuale di Federpol.
Il consolidamento nel cambiamento” è infatti il fil rouge che unirà le quattro tavole rotonde tematiche che caratterizzeranno l’edizione 2013 del congresso e dell’assemblea dei soci di Federpol, di scena il 24 e 25 maggio al prestigioso Grand Hotel Duca d’Este di Tivoli, presso Roma.
Quattro i temi portanti della prima giornata di lavori, dedicata all’approfondimento seminariale: le relazioni istituzionali (con presenze di altissimo profilo), il CCNL per dipendenti degli Istituti di Investigazioni Private e di Agenzie di Sicurezza Sussidiaria siglato da Federpol e Confsal, le indagini assicurative e quelle penali difensive. Continua a leggere

copertina_le_investigazioni_private

Il profondo gap tra la realtà dell’investigazione privata e la fiorente mitologia letteraria e cinematografica ha ingenerato false aspettative negli aspiranti detective e non pochi pregiudizi nella società civile.
Forte di queste considerazioni, il volume “LE INVESTIGAZIONI PRIVATE: GUIDA OPERATIVA – La normativa e le tecniche investigative in ambito Civile & Penale” di A. Paoletti e G. Luzzi (Fag Edizioni) fa luce sulla figura del detective privato, tracciando una netta linea di demarcazione tra le investigazioni lecite e quelle vietate. Continua a leggere

urlaEssendo rivista tecnica e di approfondimento, www.vigilanzaprivataonline.com non tratta notizie di cronaca (e troppe ce ne sarebbero, purtroppo), ma questa volta è in corso un dramma umano che vorremmo, nel nostro piccolo, contribuire a spegnere. Quindi parleremo di una persona, di un investigatore privato che ha chiesto un’estensione di licenza nel lontano 2010. Ha assunto e formato personale, ha pagato stipendi e previdenza, si è esposto con le banche e ha raccolto la documentazione necessaria per l’estensione. Ma all’alba di marzo 2013, la locale prefettura ancora non gli ha dato nessuna risposta, nonostante i numerosi solleciti e la segnalazione al ministero dell’Interno da parte dell’associazione Italdetectives. Stiamo parlando di Udine, non di Scampìa.
Oltre a tenere col fiato sospeso almeno dieci lavoratori (tutti a rischio licenziamento) e appalti (che finiranno certo in mano a concorrenti meno ligi alle normative), l’assenza di una risposta istituzionale impedisce anche un eventuale ricorso, imbrigliando di fatto questo operatore in una situazione di stallo apparentemente senza fine. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video