Primapagina

Ricordate la circolare, firmata Franco Gabrielli, denominata “Pubbliche manifestazioni. Misure a salvaguardia dell’incolumità e della sicurezza delle persone”? Beh, il modello funziona. Lo rileva il Presidente di AISS (Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria) Franco Cecconi con riferimento alla manifestazione Electric Run a Trieste, dove un’auto ha sfondato una prima barriera di transenne mobili, lanciandosi verso la piazza gremita: “tre addetti ai servizi di controllo, pur esponendosi a grave rischio, sono scattati verso la vettura, hanno estratto le chiavi dal cruscotto e consegnato il conducente alle FFOO”.

Continua a leggere

A seguito delle dimissioni di Agatino Napoleone, avvenute durante l’ultima Assemblea Generale dei Soci, Antonella Pavesio è subentrata nella carica di Presidente Nazionale di Federpol (Federazione Italiana degli Istituti Privati per le Investigazioni le Informazioni e la Sicurezza), con decorrenza dal 1 giugno 2018. Nel ringraziare il Past President per la proficua e duratura collaborazione con la nostra testata, porgiamo i migliori auguri di buon lavoro alla Dottoressa Pavesio.
Continua a leggere

quasi-promossoDall’emanazione del DM 269 del 2010 (emendato con il DM 56/2015) l’argomento formazione è divenuto una priorità (ed un obbligo) per tutte le aspiranti guardie giurate e per gli Istituti di Vigilanza anche in ottica di aggiornamento professionale per le G.P.G. già in forza. Pertanto, per la prima volta, vengono stabiliti gli argomenti didattici da impartire agli allievi e la durata minima della formazione espressa in ore. Devo dire che gli Istituti di Vigilanza più lungimiranti già da molti anni avevano previsto una formazione per le aspiranti G.P.G. poiché il feedback da parte dei clienti era notevole, come notevole era la differenza rispetto alle G.P.G. prive di formazione.
Continua a leggere

Vi ricordate le linee guida dell‘ANAC (Autorità nazionale anticorruzione) del 2015 sull’affidamento dei servizi di vigilanza privata? Sono state aggiornate dalla nuova delibera pubblicata il 5 giugno scorso. Di mezzo ci sono state un’inchiesta di consultazione pubblica e un parere del Consiglio di Stato, che avevamo già commentato. Poichè la nuova delibera annulla e sostituisce la precedente, ne sintetizziamo di seguito le principali novità.

Continua a leggere

Dopo lo sciopero del 4 maggio scorso, sono riprese ad oltre un mese di distanza le trattative per il rinnovo del CCNL della vigilanza privata e dei servizi fiduciari. Con un tema particolarmente attuale, perchè propedeutico alla progettazione di una nuova e più evoluta architettura contrattuale: il mercato del lavoro. Proprio su questo versante, infatti, l’attuale CCNL sconta una profonda vetustà da superare con il rinnovo, pena la probabile uscita dal mercato di non poche aziende.

Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss