UILTUCS: rinnovare subito il CCNL vigilanza privata e servizi fiduciari! Tutti gli altri CCNL sono migliori

05 Apr 2023

di Ilaria Garaffoni

Class action contro il mancato rinnovo del CCNL vigilanza privata e servizi fiduciari, un esposto alla procura della Repubblica per sanzionare (penalmente) le imprese che applicano il contratto nella parte dei portierati, e infine più sentenze che considerano i salari dei fiduciari sotto alla soglia di povertà. Ma anche quelli delle guardie giurate sono ormai più bassi di pressochè tutti i contratti del terziario esistenti, incluso il CCNL logistica, trasporto merci e spedizione, che al 4 livello (operai) prevede più di 1600 euro lordi (1250 euro lordi è lo stipendio di una GPG). Dove si vuole arrivare? Lo abbiamo chiesto a Marianna Flauto, Segretario Generale UILTUCS Sicilia.

L’Aeroporto di Catania ha aperto un procedimento di selezione pubblica per il reclutamento di “guardie giurate” da inquadrare con il CCNL logistica, trasporto merci e spedizione, 4 livello. Ma si può fare?

Al netto delle valutazioni sull’applicabilità o meno di quel contratto collettivo di lavoro in un contesto specialistico come la sfera aeroportuale e per figure che svolgono chiaramente attività di
vigilanza privata (per giunta con connotazione di servizi di sicurezza sussidiaria), ciò che allarma maggiormente sono i minimi retributivi di quel contratto. Il CCNL logistica, trasporto merci e spedizione al 4 livello (operai) prevede infatti più di 1600 euro lordi, contro i circa 1250 euro lordi delle guardie giurate del CCNL per Dipendenti da Istituti e Imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari!

Come è possibile?

Il CCNL del comparto sicurezza è scaduto il 31 dicembre 2015!
Noi a suo tempo non lo firmammo, non avendo condiviso l’impostazione che ha portato ad una sezione separata per gli addetti alla sicurezza non armata, per i quali è stata prevista una classificazione a parte ed una retribuzione da noi considerata non adeguata e non dignitosa. E, alla luce di ciò che è successo dopo, comprese le sentenze emesse da vari Tribunali, avevamo ragione. In ogni caso tutti gli altri CCNL del terziario sono stati rinnovati diverse volte, mentre il contratto del comparto vigilanza è fermo a 8 anni fa, retribuzioni incluse. Dunque, al di là delle valutazioni giuridiche sull’applicabilità del CCNL logistica, c’è un importante tema etico sul piatto: i lavoratori sono pagati meglio!
Questo infinito stillicidio di trattative senza esito ci sta solo facendo perdere legittimità e credibilità e fa danno a tutti: imprese e lavoratori.

Cosa si può fare, in un contesto di relazioni sindacali già costellato da esposti alla Procura della Repubblica e class action?

Dobbiamo rinnovare immediatamente il CCNL perché ormai qualunque contratto prevede dei minimi salariali superiori ai nostri, e non faccio riferimento solo ai servizi fiduciari, ma anche alle GPG, che svolgono servizi particolarmente qualificati. La vera domanda però è: quale posizione vogliono prendere le associazioni di categoria?

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi