Massimo ribasso: pericolo scampato per la vigilanza privata

Sospiro di sollievo per la mancata reintroduzione del criterio del massimo ribasso come regola per l’aggiudicazione delle gare d’appalto, paventata dal Decreto Semplificazioni 2021 e stralciata in corner. Meno buona la scelta innalzare il tetto del subappalto al 50% fino al 31 ottobre, per poi abolire ogni limite. Temi che allarmano il comparto sicurezza e vigilanza privata, labour intensive e delicatissimo per contenuti e possibile impatto sulla collettività. Ci siamo confrontati con Lorenzo Manca, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sicuritalia.

Continua a leggere

Vigilanza Privata: il ritorno del massimo ribasso sarebbe devastante

Alzate di scudi da più parti per la bozza di Decreto Semplificazioni 2021, che all’art. 29 comma 3 reintroduce l’aggiudicazione delle gare d’appalto sulla base del criterio del prezzo più basso, oltre ad eliminare la soglia del 40% per il subappalto di lavori: che impatto potrebbe avere in un comparto di servizi, per giunta sensibili, come la sicurezza e vigilanza privata? L’abbiamo chiesto a Luciano Basile, CEO Sicurtransport.

Continua a leggere

ANAC: nuove linee guida per l’affidamento di servizi di vigilanza privata e servizi fiduciari

Vi ricordate le linee guida dell‘ANAC (Autorità nazionale anticorruzione) del 2015 sull’affidamento dei servizi di vigilanza privata? Sono state aggiornate dalla nuova delibera pubblicata il 5 giugno scorso. Di mezzo ci sono state un’inchiesta di consultazione pubblica e un parere del Consiglio di Stato, che avevamo già commentato. Poichè la nuova delibera annulla e sostituisce la precedente, ne sintetizziamo di seguito le principali novità.

Continua a leggere

Appalti nella vigilanza privata: le tabelle sul costo del lavoro non contano

Vi ricordate le “Linee guida per l’affidamento del servizio di vigilanza privata” emanate nel 2015 dall’ANAC in materia di appalti? Il Consiglio di Stato si è appena pronunciato in maniera definitiva (nei tre anni di interregno si erano susseguite una consultazione pubblica e un parere interlocutorio). L’ultimo parere, datato 18 Aprile 2018, sostanzialmente conferma la bozza dell’Autorità Anticorruzione, gettando tuttavia una pesante ombra sul valore delle tabelle ministeriali che definiscono il costo medio del lavoro. Ma vediamo il parere nel dettaglio.

Continua a leggere

Linee guida ANAC sulla vigilanza privata: consultazione pubblica

L’ANAC è ormai l’organo di riferimento in materia di gare d’appalto e assegnazione servizi nel nostro settore. Lo schema di linee guida emanate dall’ANAC per l’affidamento dei servizi di vigilanza privata richiede tuttavia un aggiornamento, a seguito del mutato contesto normativo di riferimento. La riforma del codice per gli contratti pubblici (ed in particolare il tema della suddivisione in lotti, la scelta dei criteri e il subappalto), impongono una revisione, che deve essere sottoposta al processo di consultazione pubblica. Nel parere del Consiglio di Stato, interpellato in materia dall’ANAC, si suggerisce anche di interpretare la clausola sociale in modo da non limitare la libertà di iniziativa economica e, comunque, evitando di attribuirle un effetto automaticamente e rigidamente escludente.

Continua a leggere