Rinnovo CCNL vigilanza privata: Federsicurezza incontra Filcams Fisascat e Uiltucs

ROMA – Il 21 febbraio Federsicurezza, aderente a Confcommercio, ha incontrato i Segretari generali e i Segretari nazionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil in merito al rinnovo del CCNL vigilanza privata. Il confronto si è concluso con la riapertura delle trattative assieme a tutte le parti che vorranno far parte del nuovo tavolo di negoziazione.
Federsicurezza ha ribadito di non ritenere praticabile una commistione contrattuale tra Vigilanza privata, scorta e trasporto valori e servizi fiduciari: “la teoria che vuole ‘il nemico in casa per controllarlo meglio‘ non ci convince, né riteniamo credibile l’acrobatico aggancio, tentato da altri fantasisti, ad alcune norme del DM 269/2010 per giustificare tale innesto, che atto invece unicamente ad inquinare la pianta, accelerandone la morte” – dichiara Luigi Gabriele, Presidente di Federsicurezza.

Continua a leggere

Intesa per rinnovo CCNL vigilanza privata: parla la Filcams

logo-Filcams-cgilRiceviamo e pubblichiamo la dichiarazione di Filcams CIGL, nelle parole del segretario generale Franco Martini

ROMA – “L’accordo siglato nella serata di martedì 22 gennaio con Assiv, per il rinnovo del Contratto nazionale delle guardie giurate, conclude una lunga e sofferta vicenda durata più di quattro anni”- è quanto dichiara la Filcams Cgil Nazionale.
“Il contesto di pesante crisi in cui versa il settore ha indubbiamente condizionato l’esito del negoziato, in particolare per quanto riguarda le parti economiche. Tuttavia, l’intesa salvaguarda integralmente il contratto nazionale e i diritti dei lavoratori, a fronte del rischio concreto di una sua fine, dovuta alle gravi divisioni intervenute in seno alla rappresentanza datoriale. Inoltre, mentre è in atto il tentativo di ridimensionare diritti e condizioni in tutti i settori degli appalti, l’accordo inserisce l’importantissima norma sul cambio di appalti, in precedenza assente, evitando forti penalizzazioni ai lavoratori del settore, un punto che indubbiamente vale da solo l’intero contratto.”

Continua a leggere

Decreto Salva Italia: la vigilanza sciopera il 16 dicembre

ROMA – Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato uno sciopero generale di tre ore contro il Decreto Salva Italia per il 12 dicembre (il pubblico sciopera invece il 19 dicembre per 8 ore).
Le categorie che rientrano nei servizi pubblici essenziali, come la vigilanza privata (nonostante molti servizi non siano nè pubblici nè essenziali, per il Dl 59/2008 le gpg sono incaricate di pubblico servizio anche quando svolgono custodia e vigilanza dei beni), dovrebbero scioperare il giorno 16 dicembre. Si attendono conferme sulla data e sulle modalità operative. Certamente le guardie giurate non possono scioperare il giorno 12 dicembre.

Continua a leggere

Convegno Taiis, Cgil, Cisl, Uil

Definito il programma dei lavori del Convegno congiunto Taiis – organizzazioni sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil; definito anche il documento base congiunto, che la relazione introduttiva (affidata a Franco Tumino, Presidente Ancst/Legacoop) ripercorrerà fedelmente. Il documento base, di circa 9 pagine, è diviso in 4 punti:
1.     In premessa, un’illustrazione diI soggetti della inedita alleanza tra le parti sociali, l’attuale fase di crisi economica e i suoi effetti sul settore dei servizi.
2.     L’importanza del comparto dei servizi non distributivi nel nostro Paese, la sua centralità per l’economia nazionale, per la efficacia dei servizi forniti alla utenza, per la tutela e valorizzazione del lavoro e per lo sviluppo imprenditoriale.

Continua a leggere