Mascherina e proroghe: il Decreto Ottobre

E’ in vigore il “Decreto Ottobre“, che fa seguito alla proroga dello stato di emergenza dal 15 Ottobre  fino al 31 Gennaio 2021. Tra le nuove misure anticontagio, è posto l’obbligo di portare sempre con sé la mascherina e di usarla al chiuso e all’aperto (salvo sia garantito l’isolamento rispetto ai non conviventi), ad eccezione dei minori di 6 anni, di chi presenta patologie incompatibili con l’uso del dispositivo e di chi stia svolgendo attività sportiva. Salate le sanzioni per i contravventori: da 400 a 1000 euro per cittadini + chiusura dell’esercizio da 5 a 30 giorni in caso di attività lavorativa. Le Regioni potranno solo adottare misure più restrittive (non anche il contrario). Per il comparto vigilanza privata e sicurezza, si segnala la proroga al 31 ottobre 2020 dei termini previsti dal Decreto Agosto per inviare le domande di Cassa Integrazione in Deroga e di trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi, in scadenza entro il 31 agosto 2020 ed il 30 settembre 2020.

Continua a leggere

Da centro di costo a funzione apicale: prospettive di formazione per il security manager

Il Covid ha reso visibili le guardie giurate, ha mostrato che la vigilanza privata riveste una funzione sociale che incide sulla collettività e ha insegnato che la business continuity è l’unica risposta possibile all’emergenza. Risultato? La security, spessa ritenuta un improduttivo centro di costo, viene oggi coinvolta in tutti i progetti in funzione di consulenza e accentramento dei processi decisionali, oltre che come rete informativa qualificata. In questo contesto il security manager è la figura chiave e la qualità della sua formazione è una base imprescindibile non solo per chi deve adeguarsi, ma anche per chi vuole conoscere una professione che offre oggi notevoli opportunità. Ne parliamo con Andrea Ambrosino, Presidente di Vale srl, leader nella formazione e consulenza per il settore vigilanza, nota per i portali Accademia della Sicurezza e Formazione Vigilanza, che si accinge a dare il via alla IV edizione del corso per security manager.

Continua a leggere

DPI anti Covid: il credito d’imposta scende dal 60% al 15%. No della vigilanza privata

Poco più del 15%:  questo il credito d’imposta per le spese di sanificazione e acquisto dei DPI anti Covid che risulta dal rapporto tra gli importi richiesti al 7 settembre 2020 ed il limite di spesa di 200 milioni. Un credito irrisorio, che permetterà alle imprese di recuperare forse un sesto di quanto speso, rammenta Luigi Gabriele – Presidente di UNIV – Unione Nazionale Imprese di Vigilanza Privata.

Continua a leggere

Vigilanza Privata: security manager obbligatorio per le ASL laziali

Gli ospedali sono spesso campo di battaglia per gli operatori sanitari e le guardie giurate. Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato una mozione che impone l’istituzione della figura del security manager presso le infrastrutture ospedaliere regionali pubbliche e private. Il security manager seguirà le pratiche di gestione e controllo di tutte le fonti di rischio, delle tecnologie di safety e di security e di tutti i servizi di vigilanza privata e sicurezza fiduciaria.

Continua a leggere

Novità su Cidg e proroga servizi antipirateria

Il Decreto-Legge 14 agosto 2020, n. 104 (c.d. Decreto Agosto), in vigore dal 15 agosto scorso, proroga alcuni dei sostegni economici già previsti dal decreto Cura Italia e successivamente confermati con il Decreto Rilancio. Di particolare interesse per il nopstro settore, l’attesa proroga dei servizi di vigilanza privata antipirateria, fermi dal 30 Giugno. Di seguito una disamina delle novità di maggior interesse.

Continua a leggere