federsicurezza

Inizio d’anno caldissimo per la vigilanza privata, che si scontra con l’ennesimo muro di gomma di un’Amministrazione dell’Interno che continua a partorire circolari ad alto costo e bassa resa per il comparto. Che, com’è ormai uso, viene coinvolta – se va bene – a cose fatte. L’ultima prodezza, datata 16 Dicembre ma giunta sui tavoli degli operatori con l’anno nuovo, riguarda cauzione, istituti di vigilanza per controllare il territorio e rinnovo delle licenze. Continua a leggere

Il 7 novembre 2019 è stato emanato il DM n. 139, che sostituisce il decreto 266/2012 in materia di servizi antipirateria a bordo delle navi mercantili battenti bandiera italiana. La nuova disciplina reca alcuni elementi migliorativi e tesi a semplificare la gestione, ma contiene anche delle insidie e non risolve le questioni più ostiche (che la la circolare esplicativa dello scorso 9 Dicembre non dirime). Continua a leggere

La mattinata in Confcommercio dedicata al tema dell’autotrasporto si è conclusa con l’impegno di più Associazioni di diversi comparti a redigere un protocollo d’intesa che metta al centro la sicurezza degli uomini e delle loro attività. Un impegno giustificato dalla necessità di improntare la normazione ad una logica di reale prevenzione, senza inutile propaganda, ragionamenti a compartimenti stagni o tiraggi di giacchette che possono avere conseguenze anche nefaste. Continua a leggere

Si è parlato di andamento del mercato della vigilanza privata e di business emergenti, si è parlato della necessità di dialogare e di integrare ma soprattutto si è parlato di attualità, di difficoltà di interlocuzione con il Ministero dell’Interno e dei suoi effetti nefandi. Questa la sintesi del convegno organizzato da Federsicurezza presso la Fiera SICUREZZA lo scorso 13 Novembre. Continua a leggere

Il 16 agosto 2019 è stata resa disponibile dal CENELEC, Comitato europeo di normazione in ambito elettrotecnico, la nuova norma per le Centrali di Telesorveglianza degli Istituti di Vigilanza Privata, denominata EN 50518:2019. Le novità non sono di poco conto e la pubblicazione in Italia è prevista per Febbraio 2020. Per saperne di più e predisporre gli adeguamenti del caso, ne parliamo con l’unico italiano ad aver partecipato ai lavori di stesura della norma in rappresentanza di CoESS (Confederation of European Security Services, rappresentata per l’Italia da Federsicurezza): Antonello Villa. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video