federsicurezza

Si legge in questi giorni – e non è purtroppo la prima volta – di casi di infiltrazioni camorristiche tra soggetti che operano della vigilanza e sicurezza privata in Campania. Si denunciano veri feudi dove le azioni intimidatorie, oltre alla concorrenza sleale, sono all’ordine del giorno per chi si barcamena per operare nel perimetro delle regole. Perché accanto a questa imprenditoria, ce n’è anche una sana, che soffre ma resiste, seppur tra mille difficoltà.
Ne abbiamo parlato con Luigi Esposito, Presidente di Federsicurezza Sud.

Continua a leggere

Un nuovo piano d’azione per difendere il perimetro dei servizi esclusivi della vigilanza privata dalle indebite incursioni del portierato oppure un contentino al comparto, semplicemente riepilogativo di tutta dottrina e giurisprudenza in materia? La recente circolare anti abusivismo sta dividendo la critica. Ne abbiamo parlato con Anna Maria Domenici, Segretario Generale di UNIV (Unione Nazionale Imprese di Vigilanza Privata, aderente a Federsicurezza- Confcommercio). Continua a leggere

Grande partecipazione alla presentazione del Report Federsicurezza il 9 Aprile scorso a Napoli. L’analisi, realizzata da Format Research, tratteggia uno scenario in chiaroscuro dove poche aziende dimensionate detengono gran parte delle quote di mercato della sicurezza privata, ma faticano a marginalizzare per gli elevati costi di esercizio, dominati da un costo uomo per sua natura incomprimibile. Diversa la situazione nel Sud, dove il mercato è governato da molte piccole realtà, che marginalizzano però con ancor più difficoltà rispetto alle colleghe del Nord e del Centro. Continua a leggere

Iper regolamentazione del settore (con costi annessi e connessi) a fronte però di una committenza, anche pubblica, che paga sempre meno, imponendo spesso il sottocosto o – peggio – l’elusione delle norme fondamentali del lavoro e del mercato. Il tutto in un contesto a controlli pressoché zero, che favorisce quindi il dilagare di dumping e concorrenza sleale. Questo il quadro della vigilanza privata italiana descritto da Federsicurezza in una nota al Sottosegretario all’Interno Nicola Molteni. Ma una exit-strategy c’è. Continua a leggere

logo-federsicurezzaI recenti episodi di cronaca che hanno esposto il settore ai riflettori mediatici, assieme ad una forte pressione di Federsicurezza, hanno portato all’atteso incontro del 23 Gennaio tra Associazioni della vigilanza privata e Sottosegretario all’Interno On. Nicola Molteni. I temi sul piatto erano tanti: si è parlato di storture del mercato, di un’applicazione “a macchia di leopardo” delle norme di settore, con ovvie ricadute in termini di concorrenza sleale e di impatto sui lavoratori, di possibili nuove aree di operatività e di intervento della vigilanza privata, della necessità di istituire un’interlocuzione costante, di problematiche al tavolo del rinnovo del CCNL. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video