fisascat

vincenzo-dell-orefice

“Tempo scaduto: diamo un contratto alla categoria”.
E’ la conclusione della nostra chiacchierata con Vincenzo dell’Orefice, Segretario Nazionale di Fisascat- Cisl in tema di rinnovo del contratto collettivo della vigilanza privata. La situazione è delicatissima, ma c’è volontà di dialogo.
Sentiamo in dettaglio cos’ha detto in esclusiva a www.vigilanzaprivataonline.com. Continua a leggere

tavolo-rotto-ccnl-vigilanza-privata-online

ROMA – Si spacca il tavolo di trattativa tra Federsicurezza e Filcams-CIGL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL. Questa la nota stampa di Fisascat – Cisl datata 10 novembre:
Fumata nera al tavolo negoziale con Federsicurezza Confcommercio per il rinnovo del contratto nazionale della vigilanza privata che occupa circa 50.000 addetti del comparto sicurezza. Nel corso dell’ultimo incontro la delegazione datoriale ha comunicato alle organizzazioni sindacali le condizioni per proseguire il confronto, proposte che la Fisascat ha ritenuto inaccettabili. Continua a leggere

intervista-ccnl-anivp-vigilanza-privata-guardie-giurate

Mentre le guardie giurate protestano a Roma per il rinnovo di un contratto collettivo di lavoro ormai scaduto da trenta mesi, il tavolo della vigilanza privata prosegue.
Un po’ a spizzichi e bocconi, ma va pur sempre avanti.
Negli ultimi incontri si è discusso di orario di lavoro, flessibilità e trattamento economico della malattia in un tavolo che ha visto Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs -UIL confrontarsi con la sola Federsicurezza. Assenti ASSIV e Cooperazione per divergenze sulla questione dei portierati (ASSIV li vuole dentro al contratto, Federsicurezza li vuole fuori e la Cooperazione, nel caos generale, è in pausa di riflessione). Continua a leggere

striscione_contratto2

ROMA, 28 ottobre 2010 – C’erano tutti al ministero del Lavoro.
Sabina Bigazzi con Maurizio Scarpa per Filcams, Vincenzo Dell’Orefice per Fisascat e Parmenio Stroppa con Paolo Andreani per Uiltucs. Sul fronte datoriale, le 14 (sic!) rappresentanze presenti hanno mantenuto la linea dura preannunciata nelle precedenti dichiarazioni: senza i correttivi richiesti, il 31 dicembre 2010 – alla scadenza naturale del contratto – le associazioni di categoria firmatarie recederanno dal CCNL per sopravvenuta cessazione delle condizioni che ne rendevano praticabile l’adempimento. Continua a leggere

vincenzo-dell-orefice

I sindacati dicono basta! La trattativa per il rinnovo del CCNL è ferma da troppo tempo: occorre dare una sferzata ad un negoziato dormiente da quasi 2 anni. La mobilitazione dei circa 35.000 lavoratori della vigilanza privata è fissata per l’8 ottobre. Sentiamo Vincenzo Dell’Orefice, Segretario Nazionale Fisascat-Cisl. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss