ivri

AGCMIl 5 Agosto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha dato il via libera incondizionato all’acquisizione del Gruppo IVRI da parte di Sicuritalia. L’operazione, a rischio di censura antitrust per l’imponenza delle parti contraenti e per la possibile posizione dominante sul mercato della nuova realtà da costituire, è stata invece autorizzata senza condizioni dall’AGCM.

Continua a leggere

Se ne parlava da mesi, e oggi è realtà: Sicuritalia ha formalizzato l’acquisizione di IVRI dando vita al più impressionante polo italiano della sicurezza, capace di tenere finalmente banco all’invasione dei colossi stranieri. Con 85 milioni di euro del valore di IVRI più l’acquisto dei crediti di Unicredit e Banco Bpm (70 milioni), il fatturato di Sicuritalia sale a 650 milioni di euro. E a 15mila dipendenti. Continua a leggere

AllSystem e IVRI, primari gruppi italiani nel comparto sicurezza e vigilanza privata, hanno raggiunto un accordo che trasferisce il controllo di IVRI (ad oggi in capo alla famiglia Basile) ad un nuovo soggetto controllato da Vincenzo Serrani. Il completamento dell’operazione, che darà vita ad un vero colosso nel settore, sarà soggetto all’approvazione dell’Antitrust. Continua a leggere

Dopo mesi di tira e molla, attese e ritardi, sembra che l’acquisizione IVRI possa davvero trovare una quadra, andando peraltro ben oltre la comune operazione finanziaria per rivoluzionare del tutto la scacchiera competitiva del comparto sicurezza privata. Il Sole24Ore parla infatti di un complesso piano strategico, guidato da FSI sgr, per dar vita al più grande polo della sicurezza privata mai visto in Italia, peraltro aperto ad ulteriori aggregazioni. Le fasi sarebbero due: prima si dovrebbero fondere i due big della vigilanza che hanno lottato per accaparrarsi IVRI, ossia Allsystem e Battistolli. La fusione tra All System e Battistolli vedrebbe poi giungere un’iniezione di capitale fresco dal fondo FSI Mid‐Market Growth Equity, utile per passare alla seconda fase: l’acquisizione del gruppo IVRI. Continua a leggere

IVRI si è aggiudicata il premio de Le Fonti Awards® per la categoria “Eccellenza dell’Anno/Innovazione & Leadership”, dove “Innovazione” viene  intesa anzitutto come ampliamento dell’offerta di servizi e uso di tecnologie all’avanguardia. Se da un lato infatti IVRI ha ottimizzato la security sul territorio – suo storico core business – per rispondere alle sfide imposte dall’attuale momento storico, dall’altro ha introdotto nuove attività di intelligence, cyber-security e business continuity sviluppate in partnership con l’israeliana Lotan Hls & Defense. Ma il valore dell’innovazione, per IVRI, si applica anche alla concezione stessa del termine sicurezza.  “Per noi sicurezza significa articolazione di servizi che si integrano e completano – illustra l’Avv. Rosario Basile, Presidente di BIKS Group, Holding di IVRI – interagendo non solo nel momento di necessità, ma prevenendo il fattore di rischio in una visione strategica di ampio respiro”.  Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video