Guardie giurate: rinnovo porto d’armi anche con certificato inferiore ai 5 anni

Una sentenza del Consiglio di Stato potrebbe finalmente chiudere una lunga diatriba di particolare interesse per le guardie giurate e gli istituti di vigilanza privata. Parliamo di durata del rinnovo del porto d’armi, di norma quinquennale. Ma la scadenza non è così rigida: secondo i giudici, infatti, e solo in caso di rinnovo (non anche per il primo rilascio), il certificato medico può scadere anche prima di 5 anni. Il fatto che la validità del titolo si riduca di conseguenza non può essere motivo per respingere la richiesta. In altre parole: la PA è tenuta a rilasciare una licenza di rinnovo che scada insieme al certificato.

Continua a leggere

Non è l’arma che fa la guardia giurata

sparo-pistolaL’articolo di Bastiancontrario sull’uso delle armi da parte delle guardie giurate e sulla possibilità di riaprire delle armerie presso gli Istituti di Vigilanza Privata ha sollevato un gran polverone, soprattutto sui social. Il tema è senza dubbio divisivo, oltre che complesso, quindi crediamo che l’unico modo per affrontarlo accantonando l’emotività sia ancorarci alla norma e cercare di illustrarl al meglioa. Rimandando a Facebook e Linkedin per le altre osservazioni, pubblichiamo qui una lettera al Direttore che – al netto dei toni coloriti, che comunque accettiamo – pone sul piatto un tema interessante sul porto d’armi per affrontare l’argomento in modo più circostanziato. Di seguito la lettera e la risposta di Bastiancontrario.

Continua a leggere

Porto d’armi scaduto ad agosto: guardia giurata resta senza stipendio per un buco legislativo

Riceviamo e pubblichiamo, per l’interesse generale che riveste il caso, questa lettera al Direttore che denuncia una situazione gravissima: una guardia giurata con porto d’armi scaduto ad agosto (fuori dunque dalla proroga estesa solo alle scadenze dal 31/01/2020 al 31/07/2020), si trova senza rinnovo, sospeso dal lavoro e senza stipendio. Una vergogna.

Continua a leggere

Vigilanza Privata: validità del porto d’armi prorogata al 13 Gennaio 2021

Dopo la proroga della validità del porto d’armi fissata inizialmente al 15 giugno e poi slittata al 29 ottobre, una circolare chiarisce che, essendo fissato il termine dello stato di emergenza al 15 ottobre prossimo, “le autorizzazioni e le abilitazioni assoggettate alla legislazione di PS scadute tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 conservano la loro validità per i 90 giorni successivi a tale data”. Quindi licenze e porto d’armi per le guardie giurate scadranno il 13 gennaio 2021.

Continua a leggere