sciopero

vincenzo-dell-orefice

I sindacati dicono basta! La trattativa per il rinnovo del CCNL è ferma da troppo tempo: occorre dare una sferzata ad un negoziato dormiente da quasi 2 anni. La mobilitazione dei circa 35.000 lavoratori della vigilanza privata è fissata per l’8 ottobre. Sentiamo Vincenzo Dell’Orefice, Segretario Nazionale Fisascat-Cisl. Continua a leggere

controllo di ronda

Per la vigilanza privata sono momenti molto duri: una riforma in atto che finora ha dispiegato solo effetti negativi, la necessità di essere più competitivi e tecnologici per fronteggiare la concorrenza interna ed esterna, uno sciopero delle guardie giurate in arrivo e un CCNL che attende il rinnovo da quasi 2 anni. Il tutto in un clima di  crisi che sta mietendo molte vittime anche nel nostro settore. Come aggiornarsi, acquisisre nuove quote di mercato ed essere competitivi se la coperta si fa sempre più corta?
Ne parliamo con Paolo Gualtieri
. Continua a leggere

sciopero guardie giurate

ROMA – Le organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil, considerando inaccettabili le proposte datoriali e registrando il perdurare dell’indisponibilità aziendale a ricercare soluzioni condivise per la positiva conclusione del negoziato di rinnovo del contratto nazionale, hanno proclamato lo sciopero dei 50.000 lavoratori della vigilanza privata per la giornata dell’8 ottobre, con proteste articolate a livello locale. Continua a leggere

Il giorno 10/09/2010 si è svolto il coordinamento nazionale dei delegati e quadri della FILCAMS CGIL, il coordinamento dopo ampia e approfondita discussione ha confermato con forza la decisione di indire unitariamente per il giorno 08/10/2010 una giornata di sciopero generale della categoria da articolarsi a livello territoriale, le specifiche modalità di svolgimento saranno comunicate dalle segreterie nei prossimi giorni. Continua a leggere

lampada di aladino

Il genio della lampada dice a un commerciante: “posso soddisfare un tuo solo desiderio, ma qualsiasi cosa tu chieda, sappi che dovrò regalarla, raddoppiata, anche al tuo concorrente”. Il commerciante ci pensa a lungo e alla fine si decide: “genio, ho scelto: cavami un occhio!”.
Questa barzelletta, raccontata dal Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli durante il talk show dello scorso 30 giugno, è esemplificativa dello stato di mercato e soprattutto dello spirito associazionistico che anima il settore della vigilanza privata. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video