sicurezza lavoro

Scadenze in vista per il D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche: dal 1 gennaio 2013 le aziende che occupano fino a 10 lavoratori (quindi la quasi totalità delle agenzie di investigazioni private) non potranno più autocertificare l’avvenuta valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro, ma dovranno anch’esse elaborare il documento di valutazione dei rischi (affettuosamente definito DVR) secondo le procedure standardizzate. Continua a leggere

La sicurezza sul lavoro è una questione estremamente seria e non va sottovalutata nemmeno in ambienti lavorativi o per attività che, all’apparenza, possono apparire meno rischiosi di altri.
Investigazioni private incluse. Pensiamo solo al collaboratore che utilizzi il proprio mezzo per svolgere delle attività operative: chi si riterrà responsabile in caso di incidente? In che modo si possono tutelare i propri lavoratori e come si possono scongiurare le pesanti sanzioni previste dalla normativa? La prima regola è rispettare gli adempimenti previsti dalla Decreto Legislativo 81/08. Continua a leggere

tesserino-badge-guardie-giurate-gpg-vigilanza-privata

Egregio Direttore
la legge 133/08, pubblicata in G.U. il 6 Agosto 2008, prevede alcune modifiche alla normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori. L’illegittimità della mancata esposizione del tesserino di riconoscimento dovrebbe essere abrogata, dato che alla lettera h dell’art. 55, comma 4 del decreto legislativo del 9 aprile 2008 n. 81 le parole degli art. 18 comma 1 lettera u sono state soppresse.
Tuttavia ad un corso aziendale ci è stato detto che si deve sempre esporre il tesserino, nonostante le guardie giurate indossino una divisa autorizzata dalla prefettura. La domanda è: la vigilanza privata è esentata o no dall’esporre il tesserino di riconoscimento in servizio, e se no a quale art. della 81/08 si deve fare riferimento?

La ringrazio di cuore e attendo un suo riscontro.
V.P. – Potenza. Continua a leggere

Ministero-LavoroSul sito di Federsicurezza è reperibile un articolato commento di Angela Gabriele al nuovo “quadro giuridico degli appalti” disegnato dalla Circolare del Ministero del Lavoro del 10.02.2011, n.5.
Ne avevamo già accennato in un precedente articolo, analizzando le novità a volo d’uccello e sottolineando le connessioni tra la circolare in oggetto e le negoziazioni per il rinnovo del CCNL sulla vigilanza privata. Oggi proponiamo un esteso commento giuridico, ringraziando l’autrice e Federsicurezza per l’autorizzazione alla ripubblicazione. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video