Vigilanza Privata: stangata dell’Antintrust ma Sicuritalia dice no

AGCM30 milioni di multa: è la stangata dell’Antitrust contro un’intesa tra Allsystem, Coopservice, Italpol, IVRI e Sicuritalia ritenuta lesiva della libera competizione sul mercato. Ma Sicuritalia annuncia ricorso al TAR: secondo il primo player italiano del comparto sicurezza, l’AGCM, nel contestare un abuso dell’utilizzo dei Raggruppamenti Temporanei di Impresa e dei subappalti, non tiene conto dei vincoli della normativa di settore, che di fatto obbliga a forme di cooperazione tra imprese.

Continua a leggere

UNIV al VI European Security Summit di CoESS/Federsicurezza

Squarci di futuro per l’industria della sicurezza privata al VI European Security Summit, che si è tenuto nella prestigiosa sede di Confcommercio a Roma il 10 Ottobre scorso. All’evento, organizzato dal CoESS (Confederation of European Security Services) in collaborazione con l’unica compagine italiana confederata – Federsicurezza, erano presenti diversi imprenditori aderenti ad UNIV, Unione Nazionale Imprese di Vigilanza.

Continua a leggere

Sicuritalia acquisisce le attività di Securpol su aree strategiche

Altro colpo grosso per Sicuritalia, primo gruppo italiano nel settore della sicurezza fresco di acquisizione di IVRI. E’ di oggi la notizia del perfezionamento dell’acquisizione dei rami di Securpol relativi ai territori strategici di Milano, Torino, Roma, Arezzo (dove lo scorso anno Sicuritalia aveva acquisito Telecontrol) e Avezzano (AQ). L’operazione segna la fine di una crisi di lungo corso per Securpol, azienda della vigilanza privata con oltre 60 milioni di fatturato, esplosa con la dichiarazione di insolvenza e l’avvio dell’amministrazione straordinaria nel 2017. L’intervento del ministero per lo Sviluppo economico, che ad aprile 2019 ha approvato il bando di cessione di Securpol e dato l’avvio al processo di vendita dei principali asset, ha portato Btv, Cosmopol e Sicuritalia all’aggiudicazione.

Continua a leggere

Acquisizione IVRI da parte di Sicuritalia: semaforo verde dell’Antitrust

AGCMIl 5 Agosto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha dato il via libera incondizionato all’acquisizione del Gruppo IVRI da parte di Sicuritalia. L’operazione, a rischio di censura antitrust per l’imponenza delle parti contraenti e per la possibile posizione dominante sul mercato della nuova realtà da costituire, è stata invece autorizzata senza condizioni dall’AGCM.

Continua a leggere