Vigilanza Economica

Rubrica che tratta, con l’aiuto di esperti, temi economici d’interesse per la vigilanza privata, il trasporto valori e le investigazioni private.
Sei un esperto? Sottoponi alla redazione i tuoi articoli tecnici: vogliamo far sentire anche la tua voce obliqua.
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

Continua anche nel terzo trimestre il ricorso agli ammortizzatori sociali nel settore della vigilanza privata per far fronte alla crisi di mercato. I numeri della cassa integrazione elaborati da Assiv, l’associazione delle imprese di vigilanza aderente a Confindustria, indicano per il terzo trimestre 2011 un totale di 258.846 ore autorizzate per la Cig straordinaria, con un aumento del 34%  rispetto al secondo trimestre 2011. Continua a leggere

cassa-integrazione-vigilanza-privata-online

ROMA – La crisi sta colpendo pesantemente la vigilanza privata (un settore da molti ritenuto – a torto – resiliente alla recessione). Lo dicono i numeri della cassa integrazione elaborati dall’Osservatorio sulla sicurezza sussidiaria e complementare dell’Assiv su dati INPS. Nel secondo trimestre 2011 sono state autorizzate 191.943 ore per Cig straordinaria (nel primo trimestre erano 26.913) e 214.756 ore per la Cig in deroga, contro le 74.838 ore autorizzate nel trimestre precedente. In media hanno beneficiato della cassa integrazione 243 lavoratori per la Cig straordinaria e 259 per la Cig in deroga. E il peggio deve ancora arrivare: Continua a leggere

gpg-guardia-giurata-vichingo-vigilanza-privata

STOCCOLMA (S) – Il gruppo svedese Securitas combatte la recessione facendo piazza pulita del mercato mondiale dei servizi di sicurezza privata. Basti sapere che nell’anno orribile 2009 si è comprata ben 15 società, per un totale di 14.000 addetti che si aggiungono al già immenso attivo del colosso svedese. E nel 2010 Securitas ha continuato a comprare società di vigilantes investendo in Marocco, Polonia, Messico, USA, Vietnam e Gran Bretagna. Continua a leggere

ROMA –  IVRI, Istituti di vigilanza riuniti d’Italia S.p.A., attiva in 31 province italiane, ha aderito ad ASSIV, associazione di categoria della vigilanza privata che fa parte del sistema Confindustria.
IVRI impiega 2.828 addetti, di cui 2.367 guardie giurate armate, e fornisce servizi a oltre 60.000 clienti, con un fatturato di 200 milioni di euro e 187 milioni di euro di ricavi annui. Continua a leggere

exit-crisi

Se ancora nel 2009 c’era una parvenza di tenuta, nel 2010 è calato tutto.
Gli istituti di vigilanza privata sono scesi da 879 a 860 e le guardie giurate sono passate dai 51.000 lavoratori del 2009 ai 47.945 addetti del 2010. Parliamo di un – 6%; lo stesso decremento che ha colpito i dipendenti specificatamente decretati come gpg. E siamo solo al 2010: chissà cosa ci riserveranno i consuntivi 2011. Tra l’altro c’è il rischio che, calando le guardie, calino anche i fatturati e riparta il circolo vizioso “meno fatturato – meno guardie – ancor meno fatturato – ancor meno guardie”. E via così, alla faccia della tenuta dei livelli occupazionali. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video