Vigilanza nella stampa

Rassegna stampa di fonte italiana ed estera.
Sottoponi alla redazione le tue notizie: vogliamo far sentire anche la tua voce obliqua.
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo  e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

trasporto-euroL’Enbisit, Ente Nazionale Bilaterale Italiano per l’Investigazione, la Sicurezza Sussidiaria e Tutela, ha istituito il Fondo di Sostegno al Reddito dei Dipendenti e Prestazioni a favore delle Imprese. Sono beneficiari dei sussidi i dipendenti e le relative aziende che applicano il CCNL per i dipendenti delle Agenzie di Sicurezza Sussidiaria Non Armata e degli Istituti Investigativi (Controllo Attività Spettacolo – Intrattenimento – Commerciali – Fieristiche – Servizi di Accoglienza – Guardiania – Monitoraggio Aree) rinnovato il 16/04/2014 pariteticamente da: A.I.S.S. (Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria), Confederazione Federterziario, Confimea e CFC-Confederazione Federterziario Confimea (Rete d’Impresa) da una parte e da UGL Sicurezza Civile (Unione Generale del Lavoro).
Continua a leggere

ztlQuadretto: un furgone blindato zeppo di soldi, magari con un paio di criminali alle calcagna pronti a tutto, si trova davanti un blocco ZTL. Si deve fermare? In teoria sì, perché i veicoli di servizio degli Istituti di Vigilanza Privata non possono violare il codice della strada neppure per motivi di sicurezza. E nemmeno sono esonerati dal pagamento della tariffa per la circolazione nelle Zone a Traffico Limitato, come lo sono invece le forze dell’ordine o altre attività di pubblico servizio. A parte il caso limite, la questione è davvero paradossale, considerato che per il trasporto di valori di rilevante entità è prevista la scorta di equipaggi delle Forze dell’Ordine – esentati, loro sì, per motivi di sicurezza, dal rispetto della segnaletica stradale. Risultato: la scorta passa e il furgone si ferma e paga. O va dritto e si becca una contravvenzione.
Continua a leggere

Si approssima la data di chiusura delle iscrizioni per l’edizione 2014 del Corso di Scienze Forensi ed Intelligence per le Investigazioni Private (SFIIP). Il Corso ha l’obiettivo di fornire strumenti scientifici, tecnici e operativi a coloro che operano nelle investigazioni private, nella vigilanza armata e nella sicurezza sussidiaria o che intendono avviarsi a questa attività. Il Corso è rivolto a tutti i responsabili e agli operatori delle agenzie investigative, di vigilanza armata o di sicurezza sussidiaria, in possesso del Diploma di Scuola Secondaria Superiore, che sono interessati a questo settore. L’attuale formulazione del Corso è frutto di un intenso lavoro condotto in collaborazione con il Ministero dell’Interno ed è stato costituito per soddisfare la domanda formativa specificata nel D.M. 269/2010, obbligatoria per i titolari di licenza da meno di cinque anni.
Continua a leggere

ROMA – Dopo i fatti di cronaca avvenuti a Corcolle, la Capitale continua ad essere protagonista di preoccupanti episodi di tensione, minacce e aggressioni a bordo dei mezzi pubblici. E’ di pochi giorni fa, infatti, la notizia di una tentata aggressione a bordo dell’autobus 64, linea tra le più calde della città. L’aggressione, accaduta in pieno giorno e in zona centrale (stazione Termini), ha fortunatamente visto l’intervento delle Forze dell’Ordine, ma non sempre purtroppo finisce in questo modo. L’Atac propone le cabine blindate per gli autisti, “ma un gruppo di delinquenti può essere capace di tutto” – dichiara Luigi Gabriele, Presidente di Federsicurezza, Federazione del settore della vigilanza e sicurezza privata. E lancia la proposta di sopperire all’assodato deficit di sicurezza pubblica con l’ausilio di guardie giurate armate sugli autobus romani, quanto meno nelle ore di buio e sulle linee considerate più a rischio. Continua a leggere

Ultimi posti disponibili per il Corso Universitario Executive “Security Management”, promosso dall’Università degli Studi di Milano Bicocca di concerto con il Centro Studi ItaSForum. Le lezioni, che si terranno presso Villa di Breme Gualdoni Forno a Cinisello Balsamo, prevedono una rilettura intensiva della Security per professionisti della specifica funzione e il conseguimento della certificazione dei ruoli apicali degli Istituti di Vigilanza Privata, ai sensi del DM 269/2010 e della norma UNI 10459:1995. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss