Vigilanza nella stampa

Rassegna stampa di fonte italiana ed estera.
Sottoponi alla redazione le tue notizie: vogliamo far sentire anche la tua voce obliqua.
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo  e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

(TERNI) Due nullafacenti e un venditore ambulante di Terni, probabilmente per averne illeciti vantaggi, avevano dato vita a una vera e propria ronda non autorizzata e forse cercavano di farsi passare per normali agenti. Infatti si muovevano con una Alfa 33 munita di lampeggiante di colore blu, del tipo in dotazione alle forze di polizia, nonchè di una paletta per segnalazione stradale. Indossavano pettorine rifrangenti e avevano tesserini e placche di identificazione, non autorizzate, con la scritta polizia locale. Continua a leggere

MILANO) E’, se vogliamo, l’evoluzione casalinga della ronda: non si fa in strada, si fa in poltrona. Al limite buttando il naso fuori dalla finestra, guardando dallo spioncino. E se c’è il tipo strano, l’automobile sconosciuta, il ragazzotto che schiamazza, si agisce. Si segnano i numeri di targa. Si chiama la polizia.
Al posto dei vigilantes, le superportinaie. Impiccione e delatrici. Il «controllo di vicinato» è tutto qui.
E piace alla Regione Lombardia. Continua a leggere

On. Alfredo Mantovano

Il sistema della sicurezza non si esaurisce col lavoro delle forze di polizia, che pure mantengono un ruolo centrale e prevalente, ma può contare su altri importanti soggetti, dalla polizia locale ai sindaci, fino alla vigilanza privata: nessuno di costoro recita una parte marginale, da ritenere di serie B o C. Ciascuno è chiamato a svolgere una parte propria, in stretta collaborazione con gli altri soggetti. In quest’ottica il Parlamento sta lavorando a una riforma della legge quadro sulla polizia locale; nella stessa ottica, da quando si è avviata la legislatura, ai sindaci sono stati conferiti nuovi e più precisi poteri, per esempio attraverso lo strumento della ordinanza di sicurezza urbana o il potere di iniziativa per l’utilizzo dei volontari della sicurezza (le cosiddette ronde). Continua a leggere

(ROMA). Il 17 novembre 2009 si terrà a Roma, presso la Sala Andrea Pininfarina di Confindustria, l’Assemblea Generale Annuale di ASSIV – Associazione Italiana Vigilanza.
Il programma dei lavori, che partirà alle ore 11.15, prevede la relazione del Presidente ASSIV Matteo Balestrero e, a seguire, gli interventi del Presidente di Confindustria ANIE Guidalberto Guidi, l’intervento del Sottosegretario al Ministero dell’Interno On.le Alfredo Mantovano e l’intervento del Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali Sen. Maurizio Sacconi.

(ROMA) L’11 novembre il sottosegretario all’Interno con delega per la pubblica sicurezza Alfredo Mantovano ha incontrato al Viminale i rappresentanti delle associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali del settore vigilanza privata.
Se il tema principale era la riedizione del progetto “Mille Occhi sulla Città” (un protocollo per la condivisione di informazioni tra istituti di vigilanza e forze dell’ordine, e tra gli stessi istituti, i sindaci e la polizia locale), il tavolo è anche stato un’occasione di aggiornamento e di dialogo sui nodi ancora irrisolti in merito ai decreti attuativi della riforma del settore. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video