Guardie giurate di prossimità per sconfiggere la paura

Quanto conta poter “vedere” la sicurezza? Quanto conta sapere di potersi rivolgere ad una guardia giurata, di potersi facilmente imbattere in una divisa, di poter immaginare una vigilanza privata “di prossimità”, amica e presente sul territorio? Quanto conta poter toccare con mano la sicurezza con una divisa, soprattutto per i 6 milioni di italiani che risultano essere panfobici, cioè terrorizzati da tutto, seconda l’ultima indagine Censis? Ne abbiamo parlato con Luigi Gabriele, Presidente di Federsicurezza, che ha commissionato l’indagine.

Continua a leggere

Censis: meno reati, più paura. Ma c’è fiducia nella vigilanza privata

Il 2° Rapporto sulla filiera della sicurezza in Italia, realizzato dal Censis in collaborazione con Federsicurezza e presentato il 20 aprile in una conferenza online condotta da Luca Telese, ha messo sul piatto dati e spunti di riflessione sull’andamento dei reati durante l’emergenza, sulle paure degli italiani e su come l’offerta di sicurezza (pubblica e privata) venga percepita dalla cittadinanza. Il primo dato, illustrato da Anna Italia (Censis), è che l’allarme sociale resta alto nel paese anche se la criminalità è in forte calo, e mostra come – complice il distanziamento sociale – si stia affermando una paura dell’altro, anche tra i più giovani, rivolta verso l’intera società. La pandemia ci ha tra l’altro regalato la categoria dei panofobici: 6 milioni di italiani che vivono in ansia permanente, soprattutto donne e moltissimi giovani.

Continua a leggere

Lega: formazione delle guardie giurate e lotta all’abusivismo nella vigilanza privata

Licenziare quanto prima il decreto sui requisiti minimi formativi e professionali delle guardie giurate, investire su un nuovo CCNL che preveda maggiori tutele e adeguata formazione e infine riaprire il dialogo sul tema dell’estensione dei campi d’intervento e di attività della vigilanza privata e sul contrasto all’abusivismo. Queste le priorità del Sottosegretario di Stato all’Interno del Governo Draghi On. Nicola Molteni, che assicura la ripresa di quel dialogo con il comparto della sicurezza privata già proficuamente avviato durante il Governo Conte 1.

Continua a leggere