Rinnovo CCNL Vigilanza privata: nuovo stop, sempre sul salario

E niente: neanche stavolta si è chiuso il rinnovo del CCNL della vigilanza privata, anzi il rischio di una rottura definitiva del tavolo negoziale non si è mai fatto tanto concreto. Perchè dopo anni di trattative, il nocciolo del problema è sempre lo stesso – al di là delle definizioni, del lessico, dell’area comprensiva e dei mille cavilli normativi (e dilatori) messi in campo: i soldi. Perchè quando si chiede esplicitamente di alzare l’indecente salario degli addetti alla sicurezza privata, non si può per converso chiedere di non aumentare quello delle guardie giurate, soprattutto con il caro bollette e gli aumenti previsti. Perché al di là delle dichiarazioni di principio, sulle quali c’è sempre “convergenza di intenti” (che vorrà dire, poi), non si può sempre accampare la scusa che la coperta è troppo corta. Dopo 7 anni di attesa, anche basta. Riportiamo, per tutti, l’ampio comunicato sindacale di Uiltucs-UIL, che non richiede ulteriori commenti.

Continua a leggere

Guardie giurate che guadagnano 3500 dollari: la Singapore che non ti aspetti

800 euro vs. 3530 USD: questa la differenza salariale che nel 2028 vivrà una guardia giurata italiana rispetto ad una gpg di Singapore. E’ pur vero che il costo della vita là è micidiale, ma sembra comunque fantascienza. Abbiamo avuto il privilegio di partecipare ad un incontro, finalizzato a costruire un team work tra le rappresentanze leader della sicurezza sul piano globale, tra il Presidente di ConFederSicurezza e quello di SAS – Security Association Singapore, nonché membro nominato del Parlamento locale, Raj Joshua Thomas. Ne abbiamo ricavato un quadro sorprendente della piccola città-stato asiatica, che mostra diversi punti di contatto – ma altrettanti di divergenza – rispetto al Belpaese. Ma è poi così bello?

Continua a leggere

CCNL Vigilanza Privata e sicurezza: passi avanti (o indietro)?

Quanti passi avanti, e quanti indietro, bisogna fare per restare fermi sempre nello stesso punto? La cronaca: lo scorso 8 novembre c’è stato l’ennesimo incontro tra sindacati e associazioni di categoria per il rinnovo del CCNL per Vigilanza Privata e Servizi di Sicurezza. Per l’ennesima volta, non si è entrati del dettaglio e ci sono stati rinvii ad ulteriori incontri ed ulteriori approfondimenti, con irrigidimenti su alcuni punti. Melina? Fuffa? C’è di nuovo che, dopo tanti mesi di lavoro in sede ristretta, UILTUCS-UIL indice una riunione dell’attivo nazionale unitario. Di seguito le poche novità ad oggi, in un comunicato dello stesso sindacato.

Continua a leggere