Cosmopol acquisisce CMF Holding e si rafforza al Nord

Il Gruppo Cosmopol, tra i leader nel settore vigilanza e sicurezza privata, ha acquisito C.M.F. Holding S.r.l., alla quale fanno capo anche C.M.F. Scarl, già Consorzio Mondialpol Facility, e C.M.F. Nord e C.M.F. Centro. La Holding (con sede a Brescia) fornisce servizi fiduciari, reception, accoglienza ed antitaccheggio; C.M.F. ha registrato un fatturato annuo medio negli ultimi tre esercizi (2019, 2020 e 2021) di 19,7 milioni di euro ed oggi impiega 375 addetti sul territorio nazionale, con una concentrazione in Lombardia e Piemonte. L’accordo, che salvaguarda i livelli occupazionali, permette al gruppo di rafforzare la propria presenza nel Nord e nel Centro, in special modo nei servizi di sicurezza ad alta professionalizzazione.

Continua a leggere

Conflavoro PMI + Sicuritalia per la sicurezza delle PMI

Conflavoro PMI, nota associazione di rappresentanza delle PMI italiane, e Sicuritalia, leader del settore sicurezza, hanno siglato un protocollo d’intesa per promuovere tra le oltre 80 mila associate a Conflavoro una cultura della sicurezza volta a prevenire il rischio aziendale, sia dal punto di vista fisico che cyber. La collaborazione si concretizzerà nei prossimi 12 mesi con attività e studi finalizzati ad individuare nuove soluzioni a supporto di imprese ed individui per educare alla prevenzione. Tra queste, sono previste attività di promozione sull’importanza dei servizi di Security e Soft Facility Management, attività convegnistiche, seminariali e formative, realizzazioni di studi, ricerche e policy paper.

Continua a leggere

Metronotte Piacenza per i bambini delle elementari

Metronotte Piacenza, importante realtà di vigilanza privata operante sul territorio, ha promosso un’iniziativa per i bambini in collaborazione con la compagnia teatrale Manicomics. Il 1° giugno 2022, nella splendida cornice dell’antico auditorium, ex-chiesa di Santa Maria della Pace a Piacenza, andrà in scena lo spettacolo “Clown in sconcerto”, offerto da Metronotte Vigilanza agli alunni delle classi quinte delle scuole primarie G. Alberoni, G. Mazzini e G. Taverna.

Continua a leggere