Rientro a scuola: sussidi per gli addetti ai servizi di sicurezza e agli investigatori privati

Incubo rientro a scuola: complice l’inflazione dovuta alla crisi energetica e alla guerra, anche comprare libri e quaderni è diventato un salasso per le famiglie. Per questo il Presidente dell’ENBISIT e di AISS, Franco Cecconi, annuncia un piano straordinario volto a sostenere i dipendenti delle Agenzie di Sicurezza Sussidiaria non armata e degli Istituti Investigativi, promuovendo i sussidi previsti dal CCNL.

Continua a leggere

Gli steward entrano nell’Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria

L’Associazione Culturale SIA – Stewarding Italiani Associati confluisce all’interno dell’Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria A.I.S.S.: a darne l’annuncio, a Roma, il Presidente di A.I.S.S. Franco Cecconi e il Presidente di SIA Jacopo Musciolà. “L’ingresso di SIA in A.I.S.S. è l’epilogo di mesi di condivisione degli stessi programmi”, ha dichiarato Jacopo Musciolà. “Riteniamo sia giunto il momento di creare un’unica figura professionale che unisca Steward calcistici e Addetti ai Servizi di Controllo, consentendo così di poter operare, con un unico corso di formazione, sia negli stadi sia nell’ambito dello Spettacolo (discoteche e concerti). “Con l’ingresso di SIA in A.I.S.S. si rafforza la capacità dell’Associazione di dare rappresentanza a settori della Sicurezza privata troppo spesso trascurati”, aggiunge il Presidente di A.I.S.S. Franco Cecconi: “i rappresentanti e gli associati SIA sono i benvenuti e andranno a rinforzare la capacità dell’Associazione di intercettare le istanze di un settore troppo spesso dimenticato”.

Continua a leggere

Security in eventi e discoteche: benvenuti nel regno dell’abusivismo

Chi fa security per eventi e discoteche è stato il primo a fermarsi con il Covid e anche l’ultimo a ripartire. Non venendo impiegati in altre attività di controllo, gli operatori hanno dovuto cercare altre fonti di reddito e oggi, in piena ripartenza, non si trova personale autorizzato. Chi fa allora la security? Gli abusivi di pseudo-associazioni di volontariato, che offrono servizi a prezzi stracciati pagati a “rimborso spese” (che significa: no contributi, non tasse, ma anche zero formazione e zero controlli). Alla faccia delle Agenzie autorizzate ex art 134 TULPS, che sarebbero le uniche titolate ad operare questi servizi.

Continua a leggere

Eurovision Torino, ci risiamo: security affidata ai volontari

Eurovision 2022: ancora una volta la sicurezza di un mega evento, di richamo internazionale, viene affidata alla buona volontà dei volontari e non a professionisti abilitati a gestirla come si deve. Risultato? Cordoni sfondati, capienza oltre il limite e rischi enormi (che Torino purtroppo ben conosce, ma evidentemente l’esperienza non insegna). Questa la denuncia di Franco Cecconi, presidente di AISS Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria: occorre subito ripristinare la circolare Gabrielli sui grandi eventi; servono Security manager e addetti ai servizi di controllo per evitare una nuova Piazza San Carlo.

Continua a leggere

Discoteche tra green pass, silenzio del Governo e abusivismo: in ginocchio anche la security

Dopo quasi due anni di stop forzato, il 25 giugno il Comitato Tecnico Scientifico ha dettato la linea per riaprire le discoteche e locali da ballo. Ma a distanza di 20 giorni (cruciali per una stagione estiva già compromessa), tutto tace. Nel frattempo milioni di ragazzi ballano e festeggiano ovunque, senza controlli, né protocolli anti Covid. Ma il mondo dell’entertainment (servizi di sicurezza inclusi) non ci sta: serve subito una data per ripartire, perchè le discoteche e i locali da ballo, garantendo l’accesso con il green pass, possono essere veri presidi di sicurezza. Questo si è detto ad un incontro straordinario al quale hanno partecipato tutte le sigle del settore facenti capo a SILB-FIPE-Confcommercio, Assointrattenimento-Confindustria e Fiepet-Confesercenti Settore Intrattenimento, e la maggioranza delle sigle dell’indotto – tra le quali AISS-Sicurezza Sussidiaria, SILS, A.DJ.

Continua a leggere