Fare massa critica: gli obiettivi del Presidente di ANIVP Claudio Moro

03 Ott 2017

di Ilaria Garaffoni

Tempo di fusioni e incorporazioni non solo tra aziende, ma anche tra Associazioni nel settore della vigilanza privata. L’Assemblea Generale del 28 settembre scorso ha formalizzato ad esempio l’incorporazione di Assvigilanza in ANIVP, ma con quale significato politico? Riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione del nuovo Presidente di ANIVP e Vice Presidente Vicario di FederSicurezza, Claudio Moro.

 

“Con l’Assemblea della scorsa settimana – ha dichiarato l’avv. Moro – abbiamo finalmente formalizzato un processo di semplificazione già in itinere da tempo, avviato con lo scopo primario di rendere più snello e funzionale il quadro della rappresentanza datoriale del comparto.
Una semplificazione – ha aggiunto – che condivido anche come Vice Presidente Vicario di FederSicurezza, considerato che il processo federativo si sta attualmente muovendo nella stessa direzione: creare una “massa critica” consistente per attirare il più possibile l’attenzione delle Istituzioni su un tema, quello della sicurezza, che mai quanto in questo momento storico merita di non essere sottovalutato. Al contrario, è tempo che il mondo della vigilanza e della sicurezza privata italiana venga riconosciuto e apprezzato, con tutte le sue peculiarità, tanto dalle Istituzioni quanto dalle committenze e dall’utenza finale.
Il processo avviato, ritengo, potrà avere riflessi positivi anche sul tavolo delle trattative per il rinnovo del CCNL di categoria: un contesto in cui, per portare a casa un risultato concreto, è ancora più forte e necessaria una omogeneità di vedute da parte datoriale, che mi auguro consentirà – ha concluso – anche una nuova, diversa – e migliore – attivazione degli strumenti della bilateralità”.

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi