controllo di ronda

Per la vigilanza privata sono momenti molto duri: una riforma in atto che finora ha dispiegato solo effetti negativi, la necessità di essere più competitivi e tecnologici per fronteggiare la concorrenza interna ed esterna, uno sciopero delle guardie giurate in arrivo e un CCNL che attende il rinnovo da quasi 2 anni. Il tutto in un clima di  crisi che sta mietendo molte vittime anche nel nostro settore. Come aggiornarsi, acquisisre nuove quote di mercato ed essere competitivi se la coperta si fa sempre più corta?
Ne parliamo con Paolo Gualtieri
.

Per essere competitivi non basta essere in regola con fisco, previdenza sociale e CCNL: occorre anche essere all’avanguardia tecnologica (non a caso riforma del settore lo sta imponendo), avere un’immagine aziendale impeccabile, svolgere servizi di qualità. Cosa può offrire Rondamatic e prima ancora: cos’è Rondamatic, a chi si rivolge e come si colloca sul mercato?

Rondamatic è un brand presente sul mercato dal 2001 con una linea di prodotti dedicata alla certificazione dei servizi di ronda. La linea attuale si basa sulla stretta collaborazione con la Tomst di Praga, che a sua volta vanta un’ampia esperienza nella tecnologia iButtons. L’azienda è giovane e dinamica e vanta un time to market molto competitivo (la media annua dei tempi di consegna è inferiore ai 3,5 giorni e consegniamo praticamente in tutta Italia in un minimo di 2 giorni).

Per chi offre servizi di sicurezza, cosa significa presentarsi al cliente con un sistema di controllo ronda?

Significa garantire la serietà e la qualità del proprio servizio, significa conquistare la stima del cliente e dimostrargli la trasparenza del proprio operato, significa dare dei riscontri concreti del servizio di ronda, spesso vissuto dai committenti come un mero costo da sostenere. In passato si attaccavano dei bigliettini alle serrande dei negozi: ora si usano sistemi sofisticati ma al contempo semplici da usare, robusti e praticamente impossibili da manomettere. Sistemi che creano valore aggiunto. Per le imprese di Vigilanza, significa tra l’altro avere una chiara visione del personale impiegato e quindi razionalizzare e ottimizzare le risorse disponibili.

Perché si dovrebbero scegliere i sistemi Rondamatic nel ventaglio delle offerte sul mercato?

Grazie alla tecnologia ANTI-Vandal™, i sensori PES (il cuore dei sistemi Rondamatic) sono tra i più robusti al mondo, e sono gli unici che riescono a dire anche chi ha cercato di manometterli, riducendo di non poco i danneggiamenti gratuiti e individuando le “mele marce”. E’ finita anche con la scusa della batteria che si è scaricata impedendo le registrazioni delle visite: la batteria di PES dura fino a 10 anni, discorso chiuso. Design ergonomico, aspetto gradevole e dimensioni contenute (pesa solo 44 grammi ed è lungo 90 mm) sono altri punti di forza di PES.
Insieme ai sensori, forniamo gratuitamente una serie di applicazioni software, tra cui: 1) il software Rondamatic, che permette di scaricare su PC le registrazioni effettuate durante i servizi di ronda, di filtrarle, ordinarle e quindi visualizzarle o stamparle; 2) il driver di comunicazione con i sensori Tomst, utilizzabile sia dall’applicativo Rondamatic, sia da altri programmi dei clienti.

E’ un momento di budget risicati per la vigilanza, dove la recessione si somma alle consuete magagne del settore. In che modo si può proteggere l’investimento?
controllo ronda
La nostra gamma di prodotti è molto vasta e si adatta a qualsiasi esigenza applicativa e a qualsiasi budget. Inoltre si può dire addio ai costi delle riparazioni e alla perdita di informazioni sulle ispezioni eseguite perché la garanzia sui sensori PES dura fino a 5 anni. Ma soprattutto proteggiamo l’investimento dei clienti aggiornando regolarmente i prodotti con le ultime implementazioni, evitando di investire ogni anno in un nuovo sistema di controllo ronde. Inoltre la reportistica del sistema Rondamatic si fa garante della serietà dell’Istituto di Vigilanza, sia verso i clienti acquisiti, sia verso i prospect. Sono sistemi che permettono insomma di acquisire nuove quote di mercato. Non a caso, molte imprese usano il nostro kit di controllo ronda, e poi ritornano. Vorrà dire qualcosa, no?

Domanda di rito: come avere maggiori informazioni su Rondamatic?
Innanzitutto date un’occhiata al nostro sito www.rondamatic.it e poi contattatemi allo 348-8101838.  A presto!

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video