ccnl

ccnl-rottoSofferenza e profondo disagio dei lavoratori e dei loro nuclei familiari: è passato troppo tempo dalla scadenza del CCNL per Dipendenti da Istituti e Imprese della Vigilanza Privata e dei Servizi Fiduciari e ancora non si è visto nessun incremento salariale, a dispetto degli Accordi Interconfederali firmati dalle parti sedute al tavolo negoziale. Queste le motivazioni dello sciopero generale indetto dalle Organizzazioni Sindacali Filcams -CGIL, Fisascat – CISL e Uiltucs – UIL per venerdì 4 maggio 2018.

Continua a leggere

Una domanda in tenuta, ma un mercato sempre più difficile che si dibatte tra norme che chiedono tanto alle imprese (spesso senza dare nulla in cambio) e una competizione viziata da problematiche generali ma anche specifiche del settore, nelle quali l’utenza non è esente da colpe. In questo scenario, l’associazionismo può essere un faro di orientamento, ascolto e autodisciplina. Questo è il quadro che emerge dalla nostra intervista ad Alessandro Pimpini, Amministratore unico di Security Line srl e Direttore Generale di Suretè srl, e Vice Presidente di UNIV.

Continua a leggere

Un Ente Bilaterale attivo da qualche anno ma operativo da pochi mesi: è l’E.BI.V.ER, Ente Bilaterale Vigilanza dell’Emilia Romagna. Un luogo di incontro tra le parti sociali al di fuori del tavolo di negoziazione, secondo il Direttore ITL Bologna Alessandro Millo, che potrebbe fornire un orientamento anche nelle questioni negoziali tuttora irrisolte: dalla clausola sociale all’orario di lavoro, dalle sovrapposizioni tra servizi fiduciari e di vigilanza al florilegio di contratti di lavoro in essere, che rende talvolta difficilmente individuabile lo stesso costo del lavoro. Continua a leggere

Piccoli passi avanti per il rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari. L’incontro del 15 Gennaio pare infatti aver visto una condivisione sulla sfera di applicazione del nuovo contratto, che potrebbe comprendere le figure disciplinate dal DM 269/2010 e dalle norme speciali (steward e addetti alle attività di intrattenimento e spettacolo) e la vasta pletora dei servizi di security disarmata. Semaforo rosso invece per le investigazioni private, pur incluse nel DM 269/2010, in quanto difficilmente inquadrabili nella contrattualistica per la loro struttura più tipicamente assimilabile alla libera professione che all’impresa di sicurezza. Continua a leggere

sciopero guardie giurateL’assemblea unitaria delle strutture e dei delegati Filcams/CGIL, Fisascat/CISL e Uiltucs/UIL del 16 Dicembre scorso ha dato mandato alle Segreterie Nazionali di organizzare la mobilitazione e lo sciopero dei lavoratori del settore della Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari. Filcams CGIl Roma e Lazio denuncia in proposito lo stato di abbandono in cui versano i quasi 70mila addetti, di cui oltre 41mila guardie particolari giurate, che rappresentano il comparto. Le qualifiche di incaricati di pubblico servizio e le funzioni di sicurezza sussidiaria che sono state attribuite agli operatori del comparto non corrispondono al salario percepito, estremamente basso anche in considerazione dell’entità del rischio.
Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss