investigatori

Operatori di sicurezza privata a sostegno delle forze dell’ordine nella gestione dei centri di accoglienza migranti. Questo il provocatorio tema che Federsicurezza ha portato all’attenzione dell’amministrazione dell’Interno lo scorso 15 novembre e che ha coinvolto più professionalità: dalla vigilanza privata ai servizi fiduciari, dalle investigazioni private agli addetti ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo. Ciascuno per le proprie competenze.

Continua a leggere

AISS, UGL Terziario, UGL Sicurezza Civile e Federterziario hanno rinnovato CCNL Agenzie di Sicurezza sussidiaria e degli Istituti Investigativi e di Sicurezza  (controllo attività spettacolo, intrattenimento, commerciali, fieristiche, servizi di accoglienza, guardiania e monitoraggio aree): il nuovo contratto decorre dal 1° giugno 2017 e durerà fino al 31 maggio 2020. Le Parti hanno definito una modalità di rivalutazione dei minimi retributivi contrattuali in base all’andamento effettivo dell’inflazione, misurata secondo l’indice IPCA (comunicato dall’Istat nel mese di maggio di ogni anno) e la previsione, al contempo, di anticipi retributivi definiti convenzionalmente ex ante. Gli aumenti reali dei salari sono quindi demandati al livello aziendale, dove è possibile realizzare lo scambio vero tra maggiore produttività e migliori condizioni retributive.
Continua a leggere

Federpol festeggia 60 anni: nel tempo si è adeguata alle costanti evoluzioni della professione investigativa, mantenendo però saldi quei principi di giustizia, legalità e mutuo soccorso che hanno ispirato i fondatori. Negli anni la Federazione ha registrato una continua crescita in termini di numero di iscritti e soprattutto professionale a livello di comparto, fungendo da traino per gli investigatori italiani ed oggi la professione dell’investigatore privato è regolamentata da una delle normative più complete dell’UE. Per festeggiare una ricorrenza così significativa, Federpol terrà Congresso Nazionale e Assemblea Generale il 26 e 27 maggio 2017 all’Hotel Aurelia Antica di Roma. Continua a leggere

A.P.I.S., Associazione Professionale Investigazioni e Sicurezza, ha richiesto al Ministero dell’Interno un orientamento sul controverso tema dei soggetti abilitati a svolgere servizi di antitaccheggio. Se il Vademecum Operativo al D.M. 269/2010 riserva infatti l’antitaccheggio a vigilanza privata o portierato, la Grande Distribuzione Organizzata (committente da sempre più interessato a questo servizio) è invece tuttora dominata dalle agenzie investigative, alle quali spetterebbero invece esclusivamente le indagini commerciali. I motivi? Le guardie giurate sono troppo onerose e non sempre idonee alla funzione. Il risultato – secondo APIS – è che tutti i soggetti continuano ad operare utilizzando escamotage più o meno mortificanti (investigatori e portierati mascherano il loro reale scopo nella GDO e le guardie giurate “dimenticano” di indossare la placca o il tesserino quando prestano servizio in borghese). Continua a leggere

logo-aissIl mercato della security disarmata: sicurezza nei locali da ballo, portierato, investigazione privata, stewarding e molte altre figure non armate. Un mercato in crescita, ma anche in affanno per un diffuso fenomeno di concorrenza sleale e normative inadeguate, nonostante il recente riordino del settore. Ne abbiamo parlato con il Presidente di AISS (Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria) e di ENBISIT (Ente Nazionale Bilaterale Sicurezza Investigazioni e Tutela), Franco Cecconi. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss