Acquisizione IVRI da parte di Sicuritalia: semaforo verde dell’Antitrust

AGCMIl 5 Agosto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha dato il via libera incondizionato all’acquisizione del Gruppo IVRI da parte di Sicuritalia. L’operazione, a rischio di censura antitrust per l’imponenza delle parti contraenti e per la possibile posizione dominante sul mercato della nuova realtà da costituire, è stata invece autorizzata senza condizioni dall’AGCM.


L’operazione in esame ha per oggetto l’acquisizione, da parte di Sicuritalia, del controllo esclusivo del Gruppo IVRI attraverso l’acquisto da SKIBS S.r.l., dell’intero capitale sociale di IVRI S.p.A. (che a sua volta controlla Progetti Speciali Investigation & Intelligence S.r.l.), IVRI Servizi Integrati S.p.A., IVRI Servizi Fiduciari S.r.l. e Mabro S.r.l. (che, a sua volta, detiene il 100% di IVRI Tecnologia). L’operazione prevede anche l’acquisto da BIKS Group S.p.A. del marchio I.V.R.I. Contestualmente, Sicuritalia cederà al Gruppo Basile un ramo di azienda costituito dalle attività di vigilanza mobile di Sicuritalia in Sicilia (il “Ramo d’Azienda Sicilia”).

Sicuritalia, lo rammentiamo, è a capo dell’omonimo gruppo che ricomprende varie società attive nel settore ed è controllata al 99% dalla holding Lomafin Sicuritalia Group Holding S.p.A.. Nel corso del 2018, il Gruppo Sicuritalia ha conseguito un fatturato complessivo pari a 352,6 milioni di euro, interamente realizzati in Italia.

Il Gruppo IVRI è attivo principalmente nel settore dei servizi di vigilanza armata e non armata in diverse regioni italiane. Il gruppo oggetto di acquisizione ricomprende: IVRI S.p.A. e la sua controllata Progetti Speciali Investigation & Intelligence S.r.l., IVRI Servizi Integrati S.p.A. (in liquidazione), IVRI Servizi fiduciari S.r.l., Mabro S.r.l. (che possiede l’intero capitale sociale di IVRI Tecnologia S.r.l.). Il capitale sociale delle società sopra indicate è interamente detenuto – direttamente o indirettamente – dalla holding SKIBS S.r.l., a sua volta controllata al 100% dalla holding BIKS Group S.p.A. Quest’ultima società è controllata, direttamente o indirettamente, da Sicurtransport S.p.A., S.O.S. S.r.l. e K.S.M. S.p.A., società a loro volta controllate da persone fisiche riconducibili alla famiglia Basile; tali società, unitamente alle società di seguito elencate, anch’esse controllate dai sigg. Basile, operano nel mercato dei servizi di sicurezza, con una radicata e capillare presenza in Sicilia e Calabria, oltre che, tra le altre, in Lazio e Campania. I Venditori, Sicurtransport S.p.A., S.O.S. S.r.l., K.S.M. S.p.A., Argo S.r.l., KSM ServiceS.r.l., KSM Facility Solutions S.r.l., SED S.r.l., Sicurcenter S.p.A., Serfid S.c.a.r.l., Facilità S.r.l., Saetta S.p.A. e i sigg. Basile, congiuntamente e solidalmente tra loro, sono definiti il Gruppo Basile.
Il fatturato complessivamente realizzato dal Gruppo IVRI nell’esercizio 2018 è stato pari a 243 milioni di euro, interamente realizzati in Italia.