Verisure: 300 assunzioni nella sicurezza e vigilanza privata

31 Gen 2022

di Ilaria Garaffoni

Verisure annuncia 300 nuovi posti di lavoro nel 2022 e l’obiettivo di arrivare a 3.000 collaboratori entro il 2025. Dal primo approdo in Italia nel 2013, Verisure ha già creato 2.000 posti di lavoro in 13 diverse regioni.

Nonostante i due anni di pandemia, Verisure ha mantenuto il ritmo di crescita medio di 350 assunzioni l’anno registrato in era pre-Covid, superando anzi di 50 unità i 300 nuovi ingressi annunciati ad inizio 2021 (l’azienda ha infatti chiuso l’anno con +350 ingressi). Negli ultimi due anni, Verisure si è espansa in Marche, Puglia, Sicilia, Friuli-Venezia Giulia e Umbria.

Per il 2022 sono previsti oltre 300 nuovi ingressi tra headquarter romano e territorio, tra cui:

  • 60 nuove figure di customer care e contact center, molti dei quali in telelavoro dal Sud Italia;
  • 30 specialist e 10 stageur per le funzioni centrali in HR, Marketing, Finance, Operation, Sales e Legal;
  • 30 nuove Guardie Giurate per la Centrale Operativa di Roma;
  • 30 manutentori sul territorio;
  • oltre 150 consulenti commerciali da formare per i ruoli di Esperti di Sicurezza.

Per candidarsi, consultare il Career Site di Verisure https://lavoro.verisure.it/.

Verisure vanta un ambiente lavorativo giovane e internazionale, basato su diversità, inclusione e impegno sociale, dove formazione e crescita, sia professionale che personale, sono la chiave del successo. Le donne rappresentano oggi il 46% dei dipendenti e il 52% delle posizioni manageriali. Non a caso Verisure è certificata «azienda attivista per le donne» dalla Onlus “Differenza Donna”.

 

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi