Vigilanza Privata: 130 euro per i lavoratori più colpiti dalla crisi

06 Mag 2020

di Ilaria Garaffoni

Ogni tanto è bello dare una buona notizia: i lavoratori della vigilanza privata più colpiti dalla crisi economica legata all’emergenza Covid potranno godere di un contributo di solidarietà destinato dall’Ente Bilaterale Nazionale Vigilanza Privata (EBINVIP). Le parti sociali (ANIVP, ASSIV, UNIV, LEGACOOP Produzione e Servizi, Confcooperative e AGCI e FILCAMS-Cgil, FISASCAT-Cisl e UILTuCS-Uil) hanno infatti deciso di attivare, attraverso l’Ente, una forma di aiuto concreto per sollevare le famiglie più in difficoltà in questo complicato 2020.

Parliamo di 130 € lordi (riproporzionati per il part time in base all’orario contrattuale individuale) da destinare ai lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni in Deroga o in Fondo Integrazione Salariale per emergenza Covid19 che ne facciano richiesta, per ogni mese di CIGD o FIS e per un massimo di tre richieste, purché:

– il reddito del richiedente costituisca l’unica fonte reddituale del proprio nucleo familiare;

– il lavoratore sia posto in CIGD o in FIS in misura pari ad almeno il 75% delle ore ordinarie lavorabili nei mesi di Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio e Agosto 2020;

– l’azienda aderisca ad EBINVIP, sia regolare nel pagamento della contribuzione prevista dal CCNL peri 12 mesi precedenti e abbia stipulato un accordo per l’accesso alla CIGD o al FIS sottoscritto con FILCAMS-Cgil, FISASCAT-Cisl e UILTuCS-Uil.

A breve EBINVIP metterà a disposizione la modulistica che dovrà essere presentata dai lavoratori. La liquidazione avverrà fino ad esaurimento dell’importo messo in campo dall’Ente.

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi