Nes: frodato anche il fisco. Inchiesta sulle società del gruppo

TREVISO – In principio era il caveau. Poi i soldi volatilizzati, le barche, le Ferrari accumulate e l’appropriazione indebita. Ora la faccenda Nes si infittisce con un nuovo e triste capitolo dedicato all’evasione fiscale. Si parla di Iva non versata per 27 milioni di euro e ritenute certificate non versate per 5 milioni. Tutte indagate, ovviamente, le società del gruppo facenti capo a Compiano: North East Services Spa e Istituto di vigilanza Compiano, Autocom Srl, La Sicurezza Srl e Sipe, Servizi fiduciari di Sicurezza Srl, Vigilanza della Marca trevigiana Srl e Radar Srl.Insomma, più si scava e più si trova del marcio in quella che era un’azienda leader del settore vigilanza privata e trasporto valori.