Senigallia finanzia la videosorveglianza

13 Dic 2009

di Ilaria Garaffoni

(SENIGALLIA) Un finanziamento ministeriale di 220.600 euro è stato accordato al Comune di Senigallia per la realizzazione di un progetto elaborato in collaborazione con un consorzio di imprese facenti capo alla CNA e operanti nella zona di Cesanella. Si tratta di un piano, ricompreso all’interno delle iniziative per il potenziamento della sicurezza urbana e la tutela dell’ordine pubblico, che prevede l’installazione di apparecchiature di videosorveglianza nel distretto artigianale della Cesanella.

Il progetto prevede naturalmente un collegamento diretto con la locale Caserma dei Carabinieri e il Commissario di Pubblica Sicurezza e sarà concretamente attivato nei prossimi mesi, dopo la sottoscrizione di un’apposita convenzione con la Prefettura per ottenere l’erogazione del contributo e lo svolgimento delle necessarie procedure di gara per la materiale installazione delle apparecchiature di videosorveglianza.
Il Comune di Senigallia aveva concordato questo piano di azione con le imprese operanti nel distretto artigianale della Cesanella al fine di abbattere i costi necessari per aumentare la sicurezza delle attività commerciali, così come degli operatori economici e degli stessi residenti della zona. Proprio in questo senso le stesse imprese avevano già annunciato, nel corso di un’apposita conferenza stampa, di avere potenziato la sorveglianza nella zona attraverso l’attivazione di una postazione auto fissa con guardie giurate per prevenire e scoraggiare eventuali crimini. Questa iniziativa di carattere privato potrà ora dunque essere integrata e affiancata dal sistema di videosorveglianza realizzato dal Comune di Senigallia mediante i fondi concessi dal Ministero dell’Interno.

Fonte: www.comune.senigallia.an.it

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi