ROMA – Lo scorso 20 giugno Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno sottoscritto con Confcommercio un accordo quadro che prevede l’applicazione della tassazione agevolata (detassazione). Tale accordo porterà incentivi fiscali e contributivi a favore dei lavoratori e delle aziende aderenti a Confcommercio – Imprese per l’Italia. Le agevolazioni saranno applicate alle sole quote di reddito finalizzate ad incrementare la produttività aziendale, la qualità, la competitività, la redditività, l’innovazione e l’efficienza organizzativa.

Intervengono su diverse voci della busta paga dei dipendenti del settore Terziario, Distribuzione e Servizi (Vigilanza Privata inclusa), quali: lavoro supplementare, clausole elastiche e flessibili, straordinari, lavoro notturno, festivo e domenicale e altre prestazioni.
In sostanza: verranno detassati i premi di produttività per tutto il 2013, applicando un’imposta agevolata del 10% su un importo massimo di “retribuzione di produttività” pari a 2.500 euro lordi.
Riguarda circa tre milioni e mezzo di lavoratori il cui reddito da lavoro dipendente non è superiore ai 40.000 euro lordi.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss