Guardie giurate antipirateria: una circolare interpretativa

ROMA – Dopo il Decreto, ecco la circolare d’indirizzo. Il Ministero dell’Interno parla ancora di guardie giurate e antipirateria marittima circostanziando l’ambito di applicazione e le modalità di assunzione di gpg a bordo, oltre alla complessa questione dell’imbarco di armi. La circolare riporta anche le procedure per il rilascio delle autorizzazioni occorrenti per lo svolgimento dei servizi (allegato 1), specificando che occorre la preventiva approvazione del Regolamento di Servizio del Questore della Provincia in cui ha sede l’Istituto di Vigilanza Privata che voglia entrare nel business (allegato 2). Il regolamento dovrà affrontare vari argomenti, come la responsabilità, le competenze e le norme comportamentali, il ruolo del “Team Leader” (la gpg più anziana) e l’uso della forza.

Oltre al DM 28 dicembre 2012, n.266, che suggeriamo caldamente di rileggere alla luce di quanto sopra, potete scaricare la circolare e gli allegati, casomai decideste di solcare i cinque mari 😉

Clicca qui per scaricare Circolare Dm Antipirateria Ottobre 2013

Clicca qui per scaricare Allegato 1 Modello Unico Distanza Ottobre 2013

Clicca qui per scaricare Allegato 2 Approvazione Regolamento di servizio 7/10/13