Ex-buttafuori e liste prefettizie: il 31 dicembre scade la proroga

31-dicembre-buttafuori-proroga_

ROMA – Il 31 dicembre 2012 scade la proroga – e quindi la possibilità di operare pur senza essere iscritti alle liste prefettizie – per gli addetti alla sicurezza nei luoghi di pubblico intrattenimento (buttafuori, per gli amici) che non abbiano ottenuto risposta dalle Prefetture entro 30 giorni dal deposito della domanda di iscrizione. Tale proroga (che ha modificato il decreto 6 ottobre 2009) è stata prevista in ragione dei ritardi nei corsi di formazione per “ex buttafuori” avviati dalle Regioni e delle lungaggini nel disbrigo delle pratiche di iscrizione ai registri prefettizi (clicca qui per saperne di più).
La deroga è tuttavia valida solo fino al 31 dicembre: dal 1 gennaio 2013, quindi, anche chi avrà lavorato fino alla fine di quest’anno non potrà proseguire ad operare se l’iscrizione non verrà regolarmente formalizzata. Ce la faranno le Prefetture a smaltire il lavoro?

E nella denegatissima ipotesi che non ce la facessero, cosa accadrà ai lavoratori?
Ai posteri l’ardua sentenza.