La politica sembra vivere un rinnovato interesse per le guardie giurate e la security privata nella sua interezza. Il leghista Giacomo Stucchi ha infatti depositato una proposta di legge che trasformerà le guardie giurate, ma anche gli investigatori privati e gli operatori di sicurezza disarmata, in agenti di polizia giudiziaria ausiliaria (armati).
Più morbida Sel, che si limita ad auspicare una maggior coinvolgimento delle forze di sicurezza privata nelle politiche di sicurezza urbana.
E comunque, al momento di agire, tutti sono d’accordo che lo stop all’innalzamento dell’età pensionabile per i lavoratori del comparto sicurezza e difesa non si debba estendere anche agli operatori della sicurezza privata. Grazie.
La proposta Stucchi

Il leghista Giacomo Stucchi (Presidente Copasir) ha depositato una proposta di legge che mira ad insediare, in seno al Ministero dell’interno, un Dipartimento per la polizia privata presso il quale istituire l’Albo nazionale degli agenti di polizia privata. A tale albo, accessibile previo esame, si accompagnerebbe un Ordine nazionale con poteri disciplinari e di vigilanza.
Secondo la proposta Stucchi, l’esame abilita alla qualifica – e relativa licenza di: addetto alla sicurezza (l’attuale operatore fiduciario e disarmato); addetto alla vigilanza (guardia giurata); addetto alla tutela “dell’incolumità della persona cui è destinato per servizio” (forse bodyguard?); addetto alle investigazioni private.
A tutti gli agenti di polizia privata, nell’ambito del loro servizio, è attribuita la qualifica di polizia giudiziaria ausiliaria ed è permesso indossare, per difesa, armi corte, lunghe e bianche purché non militari. Fatta salva la legittima difesa, agli agenti di polizia privata non è però consentito l’uso della forza; in ogni caso le misure adottate devono essere commisurate all’entità del rischio. L’agente di polizia privata può infine lavorare anche come libero professionista, oltre che come dipendente di enti pubblici o privati.
Un solo commento: mah.

Sel e i Mille Occhi
Sul fronte politico opposto, Sel ritiene che dare più potere alle guardie giurate significhi dare più sicurezza ai cittadini. Lo sostengono i membri di Sinistra Ecologia e Libertà ad Alessandria, nel presentare un piano sicurezza che fa collaborare i vari corpi delle forze dell’ordine e della polizia locale assieme alla vigilanza privata. Cosa devono fare in più le gpg? Segnalare alle forze dell’ordine eventuali situazioni di insicurezza, a titolo gratuito e sotto il coordinamento del Prefetto. Mi pareva che con i protocolli “Mille Occhi sulla Città” si facesse già.
Altro commento: mah.

La pensione no
Ma quando sono in Parlamento tutti trovano un punto di caduta comune.
Le commissioni Affari costituzionali e Lavoro della Camera hanno infatti approvato l’atto del governo che garantisce uno stop all’innalzamento dell’età pensionabile per i lavoratori del settore della sicurezza e difesa. Evviva! Peccato che gli operatori della sicurezza privata siano rimasti fuori dai giochi. Anche quelli a più alto rischio (trasporto valori, pattuglie, ronde, piantonamento).

Prima di formulare qualsiasi opinione

Disegno legge Se. Stucchi gpg ausiliari di PG
Disegno legge Se. Stucchi gpg ausiliari di PG
Disegno Legge Sen Stucchi.pdf
79.2 KiB
483 Downloads
Dettagli

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss