axitea-logoAl convegno “Certificatori, Certificati e Certificandi: luci e ombre della certificazione cogente nella vigilanza privata”, organizzato il 23 Marzo pomeriggio a Roma, oltre ad istituzioni e associazioni, parleranno anche i protagonisti del mercato. Testimonial dell’Ente di Certificazione KIWA Cermet Italia sarà AXITEA, Global Security Provider che sintetizza knowhow ed esperienze nel settore Vigilanza e Sicurezza sviluppate sin dal 1914. Abbiamo chiesto qualche anticipazione a Cristian Pacelli, Responsabile Quality in AXITEA.
Nell’iter di certificazione avete riscontrato delle problematiche di tipo operativo/interpretativo?

La certificazione cogente racchiude ed integra tra loro diversi elementi richiesti finora da distinte certificazioni volontarie. Per una realtà come Axitea, che già era compliant alla UNI 11068 per la centrale operativa (che adegueremo entro l’anno alla nuova EN 50518), come pure alla certificazione di sicurezza OSHAS e alle certificazioni di qualità ISO 9001 e UNI 10891, la check list ministeriale non è che la sintesi di aspetti sostanzialmente già affrontati. Ovviamente è fondamentale disporre di una struttura operativa realmente efficace: con 24 sedi in Italia, se non avessimo avuto un base operativa solida, l’adeguamento sarebbe al contrario risultato estremamente complesso.

La certificazione può a vostro avviso rappresentare un valore aggiunto spendibile nei confronti della committenza?

Axitea ha sempre creduto nella certificazione, tanto che vanta una funzione aziendale dedicata alla compliance aziendale. Siamo quindi fiduciosi che, nel medio termine, la certificazione porterà anche dei vantaggi competitivi. Ci aspettiamo in prima battuta una razionalizzazione del mercato e una valorizzazione delle aziende che operano da anni secondo norma.
In seconda battuta e con tempi più lunghi, ci aspettiamo che anche la committenza riconosca il valore dei nostri sforzi. Confidiamo però nei controlli: diversamente, si arriverebbe al paradosso che chi si certifica parte svantaggiato sulla scacchiera competitiva.

Volete saperne di più? Iscrivetevi al convegno “Certificatori, Certificati e Certificandi: luci e ombre della certificazione cogente nella vigilanza privata”: l’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti, previa registrazione compilando questo form oppure scrivendo a: eventi@vigilanzaprivataonline.com

La partecipazione dà diritto a n. 4 crediti formativi ai fini del mantenimento e rinnovo della certificazione delle figure professionali certificate
Professionista Security UNI 10459:2015.

Venue: 23 Marzo 2016 h. 14,15
Hotel Massimo D’Azeglio – Via Cavour, 18 ROMA
Salone Risorgimento

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video