Bari: sicurezza “a rimborso spese” al Politecnico

Eccellente. Non facciamo a tempo a scandalizzarci per un abuso, che subito ce ne piove in testa un altro, sempre più spudorato e indecente. Questa volta è il Politecnico di Bari che – lo scrive nero su bianco, casomai ci sorgesse il dubbio di avere le traveggole – riconoscerà un rimborso spese giornaliero per singolo addetto di ben € 35,00. Per cosa? Ma ovviamente gestire i flussi di pubblico e monitorare la temperatura corporea, a contrasto della diffusione del Covid-19. Ma ohibò: non erano forse attività di spettanza dei professionisti della sicurezza? Guardie giurate, operatori fiduciari, addetti ai servizi di controllo, foss’anche investigatori privati, ma comunque non volontari? Perchè i volontari si pagano a rimborso spese, in barba alle leggi e alla faccia dell’erario. Vedremo come li vestiranno stavolta: da parà o da comuni cittadini?Se volete farvi il sangue amaro, leggetevi so popo’ di avviso di manifestazione di interesse del Politecnico di Bari.

Clicca qui per scaricare il bando del Politecnico di Bari e Taranto