Guardia giurata: un mestiere difficile anche nell’evoluta Finlandia

07 Dic 2022

di Ilaria Garaffoni

Tutto il mondo è paese. Anche in una Finlandia sempre al top per diritti civili e rispetto dei lavoratori salta fuori che il lavoro di guardia giurata è sottopagato, sottovalutato e sottoregolamentato. L’artista finlandese Pilvi Takala ha infatti realizzato una videoinstallazione per la Biennale Internazionale d’Arte di Venezia basata sulla sua esperienza di guardia giurata in incognito per la multinazionale svedese Securitas. Dall’installazione, che racconta ai visitatori (che osservano in veste sia di controllati che di controllori grazie ad un gioco di specchi) come lavora la vigilanza privata in un centro commerciale top finlandese, emerge una realtà non poi così diversa dalla nostra. Lavoratori che affrontano quotidiani dubbi etici per lavorare al meglio e che apprendono il mestiere essenzialmente dai colleghi più anziani. Ricorda qualcosa?
Situazione analoga è emersa anche dalla Conferenza Mondiale di UNI Global Property Services, sindacato che rappresenta i lavoratori delle pulizie e della vigilanza e sicurezza. Cinzia Bernardini, segretaria Filcams Cgil, ha ricordato le conquiste raggiunte in pandemia per valorizzare settori essenziali eppur spesso  invisibili: dal Protocollo Sicurezza al blocco dei licenziamenti e gli ammortizzatori sociali speciali. Grande rammarico per il mancato rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e servizi fiduciari, “ma non ci fermeremo, sono previste nuove trattative, dove porteremo le nostre richieste”.

 

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi