Rinnovo CCNL

L’ultimo CCNL è scaduto da due anni. Storia di una trattativa che sembra non finire mai.
Qualcosa non ti va giù? Scrivi alla redazione: vogliamo sentire la tua voce obliqua.
ATTENZIONE: per dar corso alle numerose richieste che ci pervengono dai lettori, ci occorrono le generalità del mittente e l’Istituto/Agenzia di appartenenza. Ovviamente non verranno divulgate (è una norma precauzionale contro perditempo e richieste fasulle): www.vigilanzaprivataonline.com si impegna sempre a garantire l’anonimato di chi fa sentire la propria voce.

logo_fisascatIntervista a Vincenzo Dell’Orefice, Segretario Nazionale Fisascat – CISL

Segretario Dell’Orefice, sono aumenti un po’ scarni dopo quattro anni di trattative…

Ma sono trascorsi quattro anni dalla scadenza proprio perché gli istituti hanno crisi di liquidità o comunque difficoltà di carattere economico, finanziario e, in certi casi, anche di ordine patrimoniale. Se il settore fosse stato in salute, avremmo fatto, e in tempi certamente più rapidi, un contratto diverso, naturalmente. I trattamenti economici non sono variabili indipendenti dal contesto. Il contesto oggettivamente influisce sulle mediazioni; chi si limita a dire “i soldi sono pochi” o vive in una bolla, o finge di non comprendere che il settore è davvero in crisi. Continua a leggere

Riceviamo e pubblichiamo la dichiarazione di Matteo Balestrero, Presidente ASSIV

ROMA – Matteo Balestrero, presidente dell’ASSIV, l’associazione delle imprese di vigilanza privata aderente a Confindustria, ha espresso soddisfazione per la firma del nuovo contratto nazionale di lavoro: “La firma del nuovo contratto del comparto della vigilanza, – ha dichiarato Matteo Balestrero – è la dimostrazione del forte senso di responsabilità della parti sociali che hanno inteso dare certezze ai lavoratori e alle imprese. Tale aspetto assume ancora maggior valore in considerazione della forte compressione dei margini di redditività che le aziende subiscono ormai da anni. Un contratto che servirà da ‘puntello’ per il settore con l’augurio di uscire quanto prima da una situazione di grave crisi quale quella attuale”. Continua a leggere

dichiarazione_boco_vigilanza_privata_23_gennaio_2013Riceviamo e pubblichiamo la dichiarazione di Bruno Boco, Segretario Generale UILTUCS

Si profila un accordo “bidone” per le oltre 50 mila guardie giurate.

La Fisascat-CISL e la Filcams-CGIL hanno definito con le associazioni datoriali del settore un’ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro della categoria assolutamente inaccettabile per la Uiltucs. Il danno economico è enorme: i lavoratori vedrebbero svalutato il proprio salario di oltre il 30%. Continua a leggere

FIRMATO_ACCORDO_PER_RINNOVO_CCNL_DEI_48MILA_ADDETTIRiceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa congiunto ASSIV, AGCI – Servizi, FEDERLAVORO e servizi – Confcooperative, LEGACOOP Servizi

ROMA – La vigilanza privata ha un nuovo contratto di lavoro a distanza di quattro anni dalla scadenza del precedente contratto. L’intesa per la firma del nuovo CCNL (CCNL per i dipendenti da Istituti e Imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari) è stata siglata ieri dalle organizzazioni di categoria Assiv/Confindustria, Lega Coop Servizi, Federlavoro e Servizi ‐ Confcooperative e AGCI ‐ Servizi, in rappresentanza della parte datoriale, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, in rappresentanza dei lavoratori. Continua a leggere

breaking-news

Chi se lo aspettava?!
Dopo oltre quattro anni di tira e molla, ricevo dal Segretario Generale dell’ASSIV la notizia che è stata firmata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL di categoria tra ASSIV, Cooperazione (Legacoop Servizi, Federlavoro e Servizi-Confcooperative e AGCI Servizi), FisascatCisl e FilcamsCgil e UGL.
Manca qualcuno? Uiltucs-Uil, che ha firmato pochi giorni prima con le federate Federsicurezza di area servizi disarmati il CCNL per servizi ausiliari, fiduciari e integrati.

Il rinnovato contratto collettivo (“CCNL per dipendenti da Istituti e imprese di Vigilanza privata e servizi fiduciari”) ASSIV – Cooperazione regola i rapporti di lavoro tra i dipendenti da Istituti di Vigilanza Privata, ma anche le figure disarmate e fiduciarie (portierati) in uno specifico addendum. Continua a leggere

Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss