Si è tenuta mercoledì 17 febbraio a Roma la prima riunione della Commissione Sindacale di UNIV, aderente a Federsicurezza, successiva alla disdetta del CCNL ccnl2della vigilanza privata. Si è trattato di un momento di confronto importante per porre le basi del lavoro che impegnerà i componenti della commissione nel corso dei prossimi mesi. Un’occasione, tra l’altro, per annunciare anche la sottoscrizione ufficiale (il 16 febbraio), presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, delle nuove tabelle del costo del lavoro dei dipendenti dagli Istituti di Vigilanza Privata, la cui emanazione, con buona probabilità, avverrà con un apposito decreto entro le prossime due settimane.
Il compito che la Commissione si è posta è particolarmente ambizioso: si tratta infatti di individuare i contenuti di una piattaforma contrattuale totalmente innovativa rispetto all’impianto esistente, da condividere poi, in via preventiva, con l’intera base associativa. Il piano dei lavori elaborato si svilupperà attraverso lo studio e la trattazione approfondita di una serie di punti qualificanti per la redazione del nuovo schema contrattuale, quali, a titolo esemplificativo, cambio d’appalto, flessibilità, carenza di malattia, scatti di anzianità e mensilità supplementari.

Non solo: grande attenzione è emersa anche con riguardo alla bilateralità, da ripensare, in un’ottica di vero welfare.
Pare infatti si cominci a discutere di come utilizzare le risorse degli enti, finora intoccabili, magari per fare del welfare aggiuntivo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss