Anche a seguito delle proteste dei sindacati, le trattative per il rinnovo del CCNL vigilanza privata e servizi fiduciari sono ripartite con argomenti concreti e decisivi. Part time, contratto a termine, apprendistato e lavoro intermittente: queste tipologie contrattuali, di cui si è parlato al tavolo negoziale e che sono state rivisitate da recenti interventi normativi, potrebbero aumentare la flessibilità dell’azienda – una richiesta portata avanti con forza dalla parte datoriale. Tra gli esempi applicativi si annoverano i servizi aeroportuali: i turni spezzati sono sempre più richiesti, ma l’attuale contratto non aiuta una gestione elastica delle risorse. Bene dunque parlare di questi aspetti concreti, abbandonando dichiarazioni di principio o ragionamenti troppo astratti su massimi sistemi.

La parte datoriale ha consegnato le sue proposte a quella sindacale, che ha manifestato disponibilità a discutere i temi della flessibilità.

Prossimo incontro a fine Ottobre.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss