Sciopero Vigilanza Privata e Servizi di sicurezza: Conte presente

03 Mag 2022

di Ilaria Garaffoni

C’era anche l’ex Premier Giuseppe Conte alla manifestazione indetta dai sindacati del settore lo scorso 2 Maggio per chiedere l’urgente rinnovo del CCNL della Vigilanza Privata e dei Servizi di Sicurezza. Parliamo di 100mila lavoratori che si trovano senza contratto da 7 anni e con minimi salariali tra i più bassi di tutti. Mentre il M5S ha riconfermato la propria battaglia per rafforzare la contrattazione collettiva, detassare gli incrementi dei rinnovi contrattuali e introdurre una legge sul salario minimo, il ministro del Lavoro Orlando, in un incontro con Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, si è impegnato a sollecitare le associazioni datoriali a riprendere con urgenza la trattativa, buscamente interrotta dopo ormai mesi e mesi di lavoro. Il Ministro ha espresso la propria vicinanza ai lavoratori, ricordandone l’impegno e la forte presenza del settore negli appalti pubblici.

I Video

Consigliati

https://www.anivp.it/

Archivi