Presente e futuro della vigilanza privata secondo Sicuritalia

Intervista a Lorenzo Manca, Amministratore Delegato di Sicuritalia.

DM capacità tecnica, crisi e strategie di ripresa della vigilanza privata secondo Lorenzo Manca, Amministratore Delegato di Sicuritalia:

“L’attuale quadro è sicuramente critico: la dinamica congiunturale negativa ha aggravato una situazione di per sè deficitaria per il settore.
Occorre completare la transizione verso un un quadro normativo stabile che rappresenti un riferimento certo per le aziende. Molto è già stato fatto: le regole ora ci sono, ma ancora non trovano un’adeguata applicazione. In questo contesto è fondamentale che a settembre, allo scadere del termine per l’adeguamento al DM 269/2010, le istituzioni comincino con un piano di verifiche.

Questa riforma è comunque un bene per le aziende serie, che necessitano di un contesto chiaro e trasparente e di un serio sistema di controlli per operare al meglio.
Una cornice normativa adeguata è necessaria anche per pensare a linee di servizio caratterizzate da innovazione – una sfida particolarmente difficile nella vigilanza privata perchè correlata soprattutto all’evoluzione tecnologica, che richiede forti investimenti”.