Central Security: guardie giurate senza stipendio da dicembre

07 Giu 2012

di Ilaria Garaffoni

CALENZANO (FI) – Non riscuotono lo stipendio da dicembre. Per questo, e per chiedere di avere qualche certezza in più sul proprio futuro, i 12 lavoratori della Central Security Group di Calenzano (Firenze), azienda che opera nel settore della vigilanza privata, hanno scioperato 23, 24 e 25 maggio.

L’azienda Central Security Group S.r.l. ha assorbito nel dicembre 2009 un’azienda in fallimento che si chiamava Fiamma d’Argento di Calenzano, operativa su Firenze e provincia nel pronto intervento e nel piantonamento di istituti bancari. Da mesi i lavoratori lamentano ritardi nei pagamenti degli stipendi, nei ticket pasto, problemi nelle dotazioni, sui mezzi e perfino sulle divise.

Da dicembre 2011 gli stipendi non sono stati più pagati e da gennaio si sono manifestati contrasti anche tra i soci della società. “I dipendenti – dice Salvo Carofratello, segretario Fisascat-Cisl di Firenze – sono estenuati. Hanno già attuato 4 scioperi precedenti, ma ancora senza esito; e ora ci sono problemi seri, con mutui o affitti da pagare. Le relazioni sindacali con la proprietà sono inesistenti e la situazione è bloccata.
La cosa più preoccupante è che l’azienda non sembra realmente interessata a riorganizzarsi e riprendersi, ma solo a ‘tenere la bandierina’ su Firenze. Da qui la decisione di tornare a scendere in piazza per dare visibilità alla vertenza e chiedere sostegno anche alle istituzioni, quel sostegno che, fino ad oggi, non c’è stato.”

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi