DM capacità tecnica: non è obbligatoria la laurea per i titolari di licenza

22 Nov 2011

di Ilaria Garaffoni

ROMA – Non è necessario essere in possesso di un diploma di laurea per poter svolgere le funzioni di titolare di istituti di vigilanza privata, ma è sufficiente il diploma di scuola media superiore.
E’ quanto precisa il Ministero dell’Interno rispondendo a una richiesta di chiarimenti da parte dell’ASSIV, associazione delle imprese di vigilanza privata aderente a Confindustria.
Il chiarimento si riferisce al Decreto Ministeriale 1 dicembre 2010, che ha introdotto i requisiti professionali minimi per i titolari di licenza, per l’Institore e il direttore tecnico degli istituti di vigilanza privata, tra i quali viene indicato il possesso di “master di livello universitario in materia di sicurezza privata che prevedano stage operativi presso istituti di vigilanza privata”.

Nella risposta il Ministero dell’Interno chiarisce che non si tratta di Master accessibili solo da chi è già in possesso del diploma di laurea, visto che il titolo di studio previsto è invece il diploma di scuola media superiore. La parola Master – chiarisce il ministero – “si riferisce a corsi di livello universitario, cioè organizzati direttamente o con la collaborazione di atenei riconosciuti, che abbiano ad oggetto la sicurezza privata e che prevedano, obbligatoriamente, stage operativi presso istituti di vigilanza privata”.

I Video

Consigliati

https://www.anivp.it/

Archivi