Sistemi Servizi fiduciari: quando la fiducia è tutto

Spesso accusati di fare dumping dalle stesse realtà di vigilanza privata che li erogano surrettiziamente, contraddistinti da un far west di “imprese” che spuntano come funghi, vendono sottoprezzo e poi scompaiono, “regolati” da 10 diversi CCNL che si fanno concorrenza ai danni dei lavoratori: benvenuti tra i servizi fiduciari. Dove per fornire servizi di qualità bisogna fare lo slalom tra tutti questi e molti altri ostacoli. Dove però chi lavora bene è premiato da un passaparola che salva l’azienda anche in pandemia o con venti di guerra. Ne abbiamo parlato con Andrea Spitilli, Security Manager di Sistemi srl, Associato UNIV 2022.

Continua a leggere

Vigilanza Privata: tempi duri, servono security manager d’acciaio

Venti di guerra, caro energia, governo a rischio: mentre il mondo impazzisce, dopo due anni che hanno fatto crollare tutte le certezze psicologiche ed economiche, il settore della sicurezza privata si dibatte tra problemi vecchi e nuovi e cerca nuove strade per crescere. Con una direttrice: alla vigilanza privata servono manager con nervi d’acciaio e una preparazione normativa solida, capaci di fronteggiare anni che si presentano ancor più complessi e che richiederanno un occhio costante ai numeri, alla compliance aziendale e ovviamente al mercato. Ai security manager, introdotti nel settore dalla riforma del 2010 e soggetti ad aggiornamento professionale continuo, spetta oggi mostrare più che mai la loro qualità primaria: saper essere dei veri manager. Ne abbiamo parlato con Andrea Ambrosino, Presidente di Vale srl, leader nella formazione e consulenza per il settore vigilanza privata.

Continua a leggere

Mille occhi (delle guardie giurate) sul territorio per la sicurezza pubblica e urbana

Torna il Protocollo Mille Occhi sulle Città, esempio virtuoso di collaborazione pubblico-privato che riconosce una funzione sociale alla vigilanza privata, ipotizzando l’impiego di guardie giurate quali “occhi vigili ed addestrati” sul territorio, in grado di osservare e raccogliere informazioni che possano rivelarsi di interesse per le forze di polizia, in termini sia di prevenzione che di repressione dei reati, come pure per la polizia municipale in materia di sicurezza urbana.

Continua a leggere

Travel Security e vigilanza privata: cosa è cambiato con il Covid?

Pensiamo alle aziende che lavorano con l’estero, soprattutto in zone difficili a livello sociopolitico o sanitario: il datore di lavoro deve tutelare la sicurezza dei lavoratori anche quando sono in trasferta. Di questo si occupano le società di travel security. E che c’entra con la vigilanza privata, visto che le guardie giurate non possono tutelare la persona? C’entra perché la travel security comprende diverse misure preventive, di analisi del rischio, di formazione e informazione. Ne parliamo con Lucio Mattielli, Chief Security Officer Sicuritalia Security Solutions.

Continua a leggere

Vigilanza privata e obbligo vaccinale ripercussioni sull’organizzazione del lavoro

Il 15 febbraio 2022 potrebbe essere un giorno nero per molti Istituti di Vigilanza Privata. Tra 27 giorni entrerà infatti in vigore l’obbligo vaccinale per tutti i lavoratori over 50, guardie giurate incluse. Ma tra malati, quarantenati, lavoratori in attesa di vaccino o sospesi perché non vaccinati, le imprese potrebbero trovarsi a corto di personale. E non parliamo di personale qualunque, ma di operatori che devono disporre di un decreto che le Prefetture rilasciano in 90 giorni (quando va bene, cioè mai). Ne parliamo con Anna Maria Domenici, Segretario Generale di ConFederSicurezza.

Continua a leggere